Agroalimentare, confronto tra i professionisti del vino

Consolidare e proporre agli operatori del mercato produttivo, nonché alle istituzioni, servizi e consulenze con standard qualitativi sempre più elevati. E’ con questo obiettivo che venerdì 12 e sabato 13 aprile i “Professionisti del vino” si sono incontrati, per la prima volta in Campania, nella Sala Cinese del Palazzo Reale di Portici. Un convegno nazionale, organizzato dagli Ordini degli Agronomi, Chimici, Geologi e Tecnologi Alimentari, insieme con l’Associazione culturale SIGEA.

“Abbiamo voluto organizzare questo incontro – ha dichiarato Egidio Grasso, presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania – anche per evidenziare le nuove possibilità occupazionali del geologo nella filiera del vino. Come sempre la collaborazione tra più ordini professionali porta a risultati considerevoli per lo sviluppo del nostro territorio. Geologi, chimici, agronomi e tecnologi alimentari, attraverso la relazione suolo-territorio-vigna-vino si sono confrontati su i vari fattori che concorrono alla produzione di un vino di qualità, cultura di una specificità di un territorio”.

‘’Napoli insieme a Vienna è la prima città d’Europa per produzione di vino – ha aggiunto il sindaco della Città Metropolitana Luigi de Magistris. Se oggi siamo primi per cultura e turismo è anche grazie al vino, alla gastronomia, alla valorizzazione delle terre. Mai più Terra dei Fuochi, ma terra di passione e qualità, di grandissime tradizioni antiche che ci portiamo dietro dall’epoca dei greci’’. “Tanti giovani – ha proseguito il Sindaco di Napoli – investono sulla terra, sull’agricoltura, sulla qualità della produzione che mette insieme tradizione e radici consolidate, ma anche capacità di innovarsi attraverso il contributo professionale di tutti gli ordini che oggi sono intervenuti”.

Negli ultimi anni è stata osservata in Italia una crescente attenzione allo stretto legame tra produzione vinicola e contesto geo-pedologico di riferimento. Il dibattito sulla relazione suolo-territorio-vigna-vino coinvolge più Categorie Professionali: agronomi-enologi, chimici, geologi e tecnologi alimentari, trovando espressione in congressi e tavole rotonde sul tema.

Related Posts

Ultimi Articoli