More

    A Montalcino torna Tutto in un sorso, la festa dei vignaioli artigiani

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    Domenica 30 giugno e lunedì 1 luglio la seconda edizione di Tutto in un sorso nel chiostro di Sant’Agostino a Montalcino (SI)

    Tutto in un sorso è una manifestazione alla sua seconda edizione, ideata da Marco Arturi e Francesca Padovani in collaborazione con Ocra (Officina creativa per l’abitare) e con il patrocinio del Comune di Montalcino, nata come un’occasione di scambio e di arricchimento culturale ma anche come momento di festa.

    Tutto in un sorso sta a indicare la formidabile valenza culturale del vino, un prodotto che sa essere racconto di storie, di territori e di molto altro, e la sua capacità di farsi elemento aggregante e di convivialità. Il messaggio della manifestazione è parliamone, raccontiamolo e studiamolo, compriamolo e vendiamolo ma godiamocelo pure il vino, senza caricarlo ogni volta di contenuti che rischiano di allontanarlo da sé stesso. Perché il vino è un pretesto per stare insieme.

    Tutto in un sorso torna domenica 30 giugno e lunedì 1 luglio, una festa che ha come protagonisti cinquanta tra i migliori vignaioli artigiani d’Europa e il suo pubblico. Non importa che siate addetti ai lavori, esperti o neofiti, a fare la differenza saranno la curiosità e la voglia di stare insieme nel nome di una passione che non conosce confini. Niente muri né etichette, al centro di tutto c’è essenzialmente quello che possiamo trovare in un sorso di vino: le storie, i territori, la cultura, le emozioni. E soprattutto le persone.

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...