I vini pregiati cinesi sbarcano in Italia

Previsto per domani il debutto di quattro referenze, distribuite dal Gruppo Meregalli

Che la produzione di vino cinese continui a crescere, incassando riconoscimenti e interesse commerciale, è ormai un dato di fatto. La strada da fare è ancora lunga, ma in un mercato sempre più globale assistiamo anche alla creazione di vini cinesi di pregio, come quelli presentati in questi giorni in Italia. Si tratta di quattro etichette della casa vinicola Château Changyu Moser XV, situata nella regione di Ningxia, la zona enoica più importante della Cina. La cantina che li produce è nata dall’unione fra Château Changyu – l’azienda vitivinicola più antica in Cina fondata nel 1892 dal diplomatico Zhang Bishi – e l’enologo austriaco Lenz Maria Moser ed è progettata per la produzione di vini di alta gamma. 

Il debutto dei quattro fine wines di Château Changyu Moser XV avverrà domani 6 ottobre a Monza. I due vini bianchi e i due rossi sono tutti a base Cabernet Sauvignon e fanno parte delle linee Helan Mountain, Moser family e Purple Air Comes From The Est. 

Saranno distribuiti in ristoranti ed enoteche dallo storico Gruppo Meregalli, che in questa operazione vede una scommessa per il futuro, per continuare a proporre i vini pregiati delle più rappresentative regioni enologiche mondiali.

Related Posts

Ultimi Articoli