Super bio e sostenibili: cosa sono i vini PIWI?

Anteprima Merano WineFestival: al via con Naturae et Purae il 18-20 giugno

Tutto pronto per l’Anteprima Merano WineFestival: le richieste di accredito saranno fatte online Dopo lo stop dettato dalla pandemia e la versione digital del MWF...

Cresce la produzione bio nelle cantine cooperative, il 61% è Green

Cresce la produzione biologica nel mondo vitivinicolo cooperativo: da un'indagine realizzata da Alleanza Cooperative Agroalimentari su un campione rappresentativo delle proprie associate.

Come sta l’export del vino italiano dopo oltre un anno di pandemia?

La ripresa c'è e si vede, con i dati relativi all'export vino italiano che disegnano una curva verso l'alto. A dirlo, è l'analisi di Ismea e Unione italiana vini (Uiv), che hanno elaborato i dati Istat relativi alle esportazioni di vino nel primo trimestre del 2021

Agricoltura 5.0: Ismea mette in vendita 16mila ettari di terreno. Ecco i dettagli per fare richiesta

624 aziende agricole potenziali per un totale di 16mila ettari di terreno al fine di rendere operative le misure per realizzare un'agricoltura 5.0 Dopo il...

Montefalco Sagrantino 2017 annata da tre stelle: caratteristiche e valutazione

Ieri, mercoledì 9 giugno, è stato il momento della presentazione ufficiale del Montefalco Sagrantino 2017, la valutazione dell'annata e la messa in evidenza di alcune sue caratteristiche.

Vitigni resistenti e ibridi, la nuova frontiera dei vini PIWI.

Una viticoltura sostenibile con
vitigni resistenti alle malattie funginee quella dei Vini PIWI che ultimamente rappresentano un nuovo percorso da scoprire e una soluzione vantaggiosa per viticoltori e consumatori.

Vini PIWI

Nati da incroci di varietà diverse i pilzwiderstandfähige, letteralmente tradotti in “resistenti ai funghi” e poi abbreviati in PIWI provengono da regioni viticole tedesche. Vitigni ibridi che sono capaci di opporsi in maniera spontanea a iodio, botrite, temperature elevate e peronospore senza quasi necessitare di trattamenti. La natura opera quindi indisturbata per i PIWI che si prestano perfettamente alla concezione biologica e naturale.

Innovativi

In un periodo culturale in cui l’attenzione si sta spostando sempre più verso il Green e l’ecosostenibilità in cui anche il consumatore è molto attento a ciò che consuma i vini PIWI rappresentano una frontiera innovativa. Minori trattamenti, maggiori possibilità di coltivazione biologica, più resistenza alle intemperie; insomma tutte caratteristiche che li rende importanti nel mondo della viticoltura biologica e biodinamica.

Un concetto che forse va anche oltre quello di biologico e biodinamico. Un’opportunità per salvaguardare la sostenibilità ambientale, le coltivazioni e le produzioni. E se questi Super Bio rappresentassero i vini del futuro? Di certo non siamo noi a poterlo dire, ce lo dirà il tempo e chi protagonista della filiera.

Related Posts

Ultimi Articoli

Enoturismo: nel cuore di Montalcino la Cantina Talenti

Un viaggio alla scoperta dell’autentica atmosfera della campagna senese in compagnia di una selezione degli eccellenti vini Talenti La Cantina Talenti sorge nel cuore di...

B.E.V.I.: su Sky Arte il vino diventa arte

Sky Arte lancia B.E.V.I., una serie televisiva dedicata al mondo del vino Sui canali 120 e 400 di Sky (Sky Arte) va in onda B.E.V.I.: prodotta...

Le misure per il rilancio del settore vino: export, fiscalità e cultura del bere

È andato in scena negli scorsi giorni l'evento pubblico di Federvini in cui si è discusso, tra l'altro anche delle misure necessarie per il rilancio del settore vino e le sfide che lo attendono nei prossimi anni.