Anche in Argentina crescono la produzione e i consumi di vino biologico

L’interesse per il vino biologico cresce e non ha confini. E’ il caso dell’Argentina dove consumi e produzione sono nettamente in crescita.

In linea con l’attuale tendenza mondiale, attenta alla difesa dell’ambiente, la produzione di vino biologico e il consumo interno in Argentina sono in crescita.  Al momento l’Argentina vanta una superficie vocata a produzione biologica del 14%. Raggiunge così i 96.476 ettari totali. L’area principale del paese interessata dalla crescita è la zona del Cuyo che somma il 61%. Mentre a livello provinciale quelle di Salta, Jujuy e Mendoza. Attualmente, in Argentina sono circa 250 i produttori di vino biologico e vede la celebre zona di Mendoza in testa alla lista con 7.300 ettari certificati, con il Malbec, simbolo della vitivinicoltura argentina, principale varietà anche nel biologico.

mendoza argentina
mendoza argentina

La scelta di coltivare vino biologico.

Produrre con metodi biologici significa rispettare le norme in materia di agricoltura biologica. Esse sono elaborate in base a principi generali e specifici per promuovere la protezione dell’ambiente, mantenere la biodiversità e rafforzare la fiducia dei consumatori nei prodotti biologici. Si parla quindi di un approccio naturale, che si basa su: conservazione di suolo, microflora e microfauna, evitando il ricorso a pesticidi. In più è bene sottolineare che un vigneto trattato con metodi naturali ha vita più lunga che, tuttavia, comporta lo sforzo, anche economico, di vederlo svilupparsi in tempi più dilatati.

vigneto argentina
vigneto argentina

Report: per export l’unione europea è il principale cliente.

Nel 2020, ultimo dato consolidato, l’Argentina ha esportato più di dieci milioni di litri di vino biologico, con un aumento del 24% rispetto l’anno precedente. La destinazione principale continua a essere l’Unione europea con il 64% per cento. Seguono Svizzera e Giappone. Nello specifico all’interno del continente europeo, Danimarca e Svezia sono i principali clienti, sommando nel 2020 oltre 4,5 milioni di litri. Sorprendente l’aumento del consumo interno: 167.125 litri nel 2020, con una crescita del 5.000 per cento rispetto ai 2.970 litri del 2018.

 

Related Posts

Ultimi Articoli