4 tour enogastronomici da fare ad agosto adatti anche ai bambini

Vacanza in famiglia? Ecco 4 esperienze enogastronomiche ideali per adulti e bambini da fare nel mese di agosto

Bike tour, trekking e visite didattiche adatte ai bambini possono dare un gusto diverso ai vostri tour enogastronomici. Di seguito troverete 4 esperienze che possono soddisfare grandi e piccini, per gli appassionati di vino e tipicità del territorio che si spostano con tutta la famiglia.

 4 idee per passare le vacanze di agosto con la famiglia

1- Emilia Romagna, visita alla Acetaia e al museo Giusti

Un prodotto dalla storia millenaria che è divenuto identitario per l’intera città di Modena. È l’Aceto Balsamico di Modena, un condimento molto amato sia dagli adulti che dai bambini che ne apprezzano le note zuccherine. Conosciuto come “L’Oro Nero di Modena” è famoso in tutto il mondo anche grazie alla famiglia Giusti che da ben 17 generazioni conduce la storica Acetaia Giusti, la più antica al mondo, fondata nel 1605. La famiglia, che ancora oggi conserva e tramanda la ricetta originale che Giuseppe Giusti scrisse nel 1863, ha voluto celebrare la storia e la tradizione dell’Aceto Balsamico di Modena realizzando il Museo Giusti. Un percorso che rappresenta un affascinante viaggio nel tempo, tra le antiche botti e gli speciali strumenti dei maestri acetieri, in cui immergersi per scoprire tutti i segreti di un prodotto unico.

Il museo sorge poco fuori Modena, in un tranquillo borgo agricolo di metà Ottocento completamente restaurato. Le visite di un’ora circa, tutti i giorni della settimana, sono sempre guidate gratuitamente e sono pensate per ospitare anche le famiglie con i bambini che, al termine del percorso tematico, potranno divertirsi a degustare in purezza i diversi Aceti Balsamici che Giusti produce.

2- Veneto, bike tour experience alla Cantina Pizzolato

Distese di vigneti circondano la cantina Pizzolato, un vero e proprio polmone verde a pochi passi dalla città storica di Treviso. Una realtà vitivinicola che dal 1991 produce vini biologici e vegani con l’obiettivo di lavorare rispettando l’ambiente per donare alle generazioni future un’aria pulita da respirare e un territorio ricco di biodiversità.

La Bike Tour Experience è uno speciale percorso, disponibile da maggio a settembre, dedicato in particolar modo alle famiglie con bambini, amanti delle due ruote. Facile e accessibile, il tour ha una lunghezza di cinque chilometri, con dodici tappe illustrative relative alle curiosità del mondo bio. Un tour che per 1 ora e mezza immergerà totalmente l’ospite nei colori verdi della campagna, tra i vigneti biologici. Al termine, una degustazione di tre vini biologici con un tagliere di salumi di produzione dell’Azienda Agrituristica Pizzolato e formaggi locali del Piave e per i più piccoli un succo bio e una merenda 100% green. Possibilità di noleggiare E-Bike direttamente in cantina.

3- Calabria, visita il VI.TE.S., il museo della vite e del vino alla Cantina Librandi

Una Calabria affascinante e inedita, questo è il territorio in cui la famiglia Librandi ha sapientemente unito tradizione e ricerca in vini dalla qualità altissima. Un territorio incontaminato, da scoprire a piedi o in bici all’interno dei vigneti della Tenuta Rosaneti. Un’esperienza imperdibile per grandi ma soprattutto piccini è la visita al Museo della Vite e del Vino (VI.TE.S) sito proprio all’interno della tenuta: una collezione di reperti, attrezzi e oggetti dalla storia antica e affascinante. Visitare il museo diventa così per i più piccoli un’esperienza unica e divertente per venire a contatto con un mondo lontano ma con un occhio proiettato verso il futuro. Per chiudere in bellezza la giornata, la famiglia Librandi organizza divertenti tour in pick-up per portare gli ospiti nel cuore pulsante della tenuta, così da raggiungere tutti gli angoli della proprietà e soprattutto le cime delle colline da cui si godono scenari di incomparabile bellezza.

4- Alto Adige, il sentiero enodidattico del Pinot Nero al Consorzio Vini Alto Adige

La “Blauburgunderweg” a sud dell’Alto Adige è un nuovo sentiero enodidattico e culturale, che si snoda lungo il Parco Naturale Monte Corno attraverso la zona di coltivazione del rinomato Pinot Nero. Un sentiero che offre vari livelli di difficoltà che partendo dai caratteristici paesi della Bassa Atesina quali Ora, Montagna ed Egna, percorre le migliori zone del Blauburgunder di Mazzon, Gleno e Pinzano. È possibile scegliere tra una gita di un giorno della lunghezza di 14 km, oppure tre escursioni di mezza giornata adatte anche a famiglie con bambini. Lungo la via, infatti, è possibile imbattersi in perle storiche e culturali, come l’importante sito archeologico di Castelfeder, la vecchia Ferrovia della Val di Fiemme, la chiesa di S. Stefano di Pinzano con l’altare tardo-gotico a opera di Hans Klocker, la splendida chiesa di S. Michele a Mazzon, le rovine di Castel Kaldiff o l’imponente Castel d’Enna. Tabelle informative e stazioni interattive consentono di avvicinare questa zona vinicola unica nel suo genere alla sua storia. Il sentiero enodidattico è adatto alle famiglie, privo di pericoli e può essere percorso durante tutto l’arco dell’anno. Una B rossa indica la strada agli escursionisti.

 

Vuoi conoscere gli eventi enoturistici del mese di agosto? Leggi il nostro articolo Dedicato agli eventi del vino di agosto 2022  .

Related Posts

Ultimi Articoli