La classifica Wine Folly delle migliori destinazioni enoturistiche per il 2022

Anche l’Italia si trova tra le 10 destinazioni enoturistiche suggerite da Wine Folly da non perdere nel 2022

Nel 2011 Madeline Puckette, una giovanissima sommelier di Seattle impiegata presso un bar della città, fondò insieme a Justin Hammack quello che in una manciata di anni è diventato uno dei siti web e profili Instagram più cliccati dai wine-lovers: Wine Folly.

La comunicazione che ha dato tanto successo a Wine Folly è basata su immagini che vogliono “aiutare la gente a conoscere il vino!“. E’ questo lo spirito guida di Madaline e direi che è riuscita davvero nel suo intento.

Infatti il suo profilo Instagram ha oggi 391mila followers, i suoi video hanno 26.743 visualizzazioni in media, 3450 post con una media di 2.792 like e 149 commenti.

Poi nel 2019, Wine Folly si è fusa con Global Wine Database per creare Folly Enterprises. Mentre il nome della società è cambiato, la missione rimane la stessa: rendere il complicato mondo del vino di facile accesso.

Nel 2021, il team ha creato guide di regioni vinicole liberamente accessibili per aiutare le cantine e le regioni vinicole colpite dalla pandemia.

Ora che i viaggi del vino riprendono, Wine Folly festeggia 10 anni con le 10 migliori destinazioni vinicole da visitare nel 2022 che vi riportiamo di seguito.

La classifica delle migliori wine-destination del 2022

1- Alto Adige, Italia

La regione vinicola più bella del mondo di cui non hai mai sentito parlare? Benvenuti in Alto Adige, il segreto meglio custodito d’Italia.

Dove si trova: Annidata nel profondo delle Alpi italiane al confine con l’Austria e la Svizzera. La capitale, Bolzano, è il posto migliore per iniziare la tua avventura vinicola nelle Dolomiti.

Perché dovresti andarci: Qui è dove il Nord incontra il Sud – vitigni germanici, francesi e italiani, architettura austro-ungarica, cultura alpina di montagna, il tutto illuminato dalla Sprezzatura italiana; l’Alto Adige è unico nel suo genere. E lo sono anche i vini! Scoprirete vitigni locali unici che non si trovano da nessun’altra parte (come la Schiava e il Lagrein), con uno sfondo di cime innevate e piazze assolate.

2- Western Cape, Sudafrica

Dove altro si possono trovare pinguini, babbuini, leoni e vitigni tutti a due passi l’uno dall’altro? La “Cape Winelands”, che include il Cabernet Sauvignon di Stellenbosch, il Sauvignon Blanc di Constantia e il Pinot Noir di Walker Bay, sono tutte a una o due ore dal lungomare di Cape Town.

Dove si trova: Situato sulla punta meridionale dell’Africa, dove l’Oceano Atlantico e l’Oceano Indiano si incontrano, le terre vinicole del Capo sono un must da visitare. Città del Capo è un’ottima base per visitare le principali zone vinicole.

Perché dovresti andarci: È una delle zone più diverse e più belle del mondo, con alcune delle viste più scenografiche e impressionanti. Da uno dei vini dolci più famosi del mondo ai freschi ed interessanti Chenin Blanc ai grandi, audaci e tannici Cabernet Sauvignon. Un luogo dove il vecchio incontra il nuovo.

3- Walla Walla Valley, USA

Lo stato di Washington cerca di mantenere un basso profilo, ma essendo il secondo più grande produttore di vino degli Stati Uniti, è difficile non notare cosa sta succedendo qui. La Walla Walla Valley è un tesoro per gli amanti dei vini rossi audaci per scoprire Cabernet Sauvignon, Syrah e Merlot (tra gli altri).

Dove si trova: Situata sul bordo orientale di Washington, la Walla Walla Valley è a cavallo del confine con l’Oregon e produce vini in entrambi gli stati.

Perché dovresti andarci: La Walla Walla Valley sta vivendo un momento di crescita importante e dimostrando il suo reale potenziale nel settore del vino. I vini che oggi si stanno producendo in questa zona saranno i futuri vini da collezione del nord-ovest. Quindi è il momento di entrare in cantina, incontrare i produttori e fare nuove amicizie.

4- Napa Valley, USA

La regione vinicola più conosciuta d’America per una buona ragione: è la risposta della California a Bordeaux, più grande, più audace e altrettanto eccitante.

Dove si trova: Una veloce gita verso nord da San Francisco, vi porta nella Napa Valley, appena fuori dalla baia di San Pablo.

Perché dovresti andarci: Se vuoi fare un’escursione enologica davvero lussuosa e assaggiare Cabernet Sauvignon, Chardonnay e Merlot, allora devi visitare Napa Valley. La Napa Valley ha praticamente inventato il turismo del vino – questo, combinato con il cibo eccellente, gli ottimi servizi e lo stile rilassato della California, significa che non si può sbagliare.

5- Mendoza, Argentina

Avere la seconda catena montuosa più alta come sfondo della tua sala di degustazione dovrebbe essere sufficiente per visitare Mendoza. Tuttavia se stai cercando qualcos’altro, lascia che sia il succoso Malbec a guidarti in questa regione vinicola.

Dove si trova: 600 miglia (1000 km) a ovest di Buenos Aires, ai piedi delle Ande, Mendoza è il centro di produzione vinicola dell’Argentina.

Perché dovresti andarci: Cosa succede quando si combinano altitudine e sperimentazione? Alcuni dei vini più interessanti e unici del mondo. Sì, il Malbec è il re qui, ma troverete alcuni incredibili Chardonnay, Syrah e Cabernet Franc, solo per citarne alcuni. Il vino in questa regione è parte integrante della cultura, quindi immergiti in esso!

6- Bordeaux, Francia

Forse la regione vinicola più conosciuta al mondo che produce alcuni dei migliori vini del mondo. Bordeaux è un must per ogni amante del vino, una sorta di pellegrinaggio, per vedere in prima persona ciò che lo rende il vino più emulato al mondo.

Dove si trova: Situata vicino all’Oceano Atlantico, 500 km (300 miglia) a sud-ovest di Parigi, Francia, Bordeaux è un’enorme regione vinicola da esplorare.

Perché dovresti andarci: Le migliori miscele di Cabernet Sauvignon e Merlot del mondo, che hanno influenzato i produttori di vino di tutto il mondo. Non solo, ci sono anche incredibili vini bianchi e dolci rari. Aggiungete una gastronomia straordinaria, la storia e i siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO, e non c’è molto altro da desiderare.

7- Cile meridionale

Le valli di Bío-Bío, Itata e Malleco sono sulla strada per la Patagonia. Qui potrete trovare alcuni dei più bei vigneti del Cile, con uve che non vi aspettate.

Dove si trova: Situato a più di 400 km a sud di Santiago, a est della città di Concepción, sulla strada per la Patagonia.

Perché dovresti andarci: Cerchi qualcosa di diverso? Il Cile meridionale ce l’ha – è qui che è iniziata la viticoltura in Cile, ed è anche da qui che provengono alcuni dei vini più interessanti e atipici: Pais, Carignan e Moscatel solo per nominarne alcuni, ma ci sono anche un sacco di vini naturali e macerati. Oltre a questo è un posto bellissimo e molto accogliente.

8- Mosella, Germania

Se soffri di vertigini, fai attenzione alla Valle della Mosella in Germania. Con i vigneti più ripidi del mondo a 65 gradi, potresti voler mettere in valigia il tuo rampino e i ramponi.

Dove si trova: Questo fiume tortuoso inizia in Francia, e crea parte del confine con la Germania e il Lussemburgo, ma per gli amanti del vino, il pezzo migliore si trova tra Treviri e Coblenza in Germania.

Perché dovresti andarci: La più antica regione vinicola della Germania ha molta esperienza nella produzione del Riesling più buono del mondo. Tieniti forte mentre guardi i vigneti più ripidi del mondo, che sovrastano villaggi pittoreschi. Una visita obbligata per gli appassionati di Riesling.

9- Nuova Zelanda

Molto più di un semplice Sauvignon Blanc. Più o meno tutto il paese è incredibile da visitare, ma per il vino, vai ad Auckland e all’isola di Waiheke, Hawke’s Bay e Martinborough, e nell’isola del Sud visita Marlborough e Queenstown per alcuni dei migliori vini che la NZ ha da offrire.

Dove si trova: A volte dimenticata sulle mappe del mondo, la Nuova Zelanda è uno dei paesi più isolati là fuori. Trova Sydney, Australia, e prendi un aereo 3 ore a sud-est e raggiungerai Auckland. Quello che troverete una volta atterrati vale bene il lungo viaggio.

Perché dovresti andarci: È come visitare il mondo intero, ma in un solo paese. Montagne pittoresche, spiagge sabbiose, fiordi, isole solitarie, vulcani attivi – non colpisce soltanto la diversità del paesaggio ma anche dei suoi vini: come il Sauvignon Blanc, ma anche alcuni dei migliori Pinot Noir, Chardonnay e Syrah del mondo.

10- Margaret River, Australia

Sì, è lontano da tutto, ma qui sarai ricompensato perché non puoi trovare un vino cattivo a Margaret River, e anche perchè ti trovi circondato da bellezze naturali e selvagge e dall’Oceano Indiano, che non è male.

Dove si trova: Gli stessi australiani percepiscono la lontananza di Margaret River. La città più vicina, Perth, è a 3 ore di macchina a nord ed è secondo molti la città più isolata del mondo.

Perché dovresti andarci: Difficile da raggiungere, ma potrebbe piacerti l’isolamento. Il bellissimo Oceano Indiano incontra aziende vinicole “boutique” che producono Cabernet Sauvignon, Chardonnay e blend di Sauvignon Blanc e Sémillon di fama mondiale.

Le città del vino

Di seguito una rassegna delle città enoturistiche che, sempre secondo Wine Folly, sono assolutamente da visitare nel 2022 e che riescono a regalarti un coinvolgimento emotivo che va oltre l’interesse per il mondo del vino.

  • Beaune – La più bella città della Borgogna – lasciate scorrere lo Chardonnay e il Pinot Noir mentre mangiate e bevete bene in questa maestosa città.
  • Porto – Passeggiate attraverso i numerosi magazzini per i tour del vino, o semplicemente lungo il Quai a Vila Nova de Gaia e assaggiate tutti i tipi di Porto ma anche i vini secchi e non fortificati del Douro.
  • Jerez de la Frontera – Una città incredibile per il cibo, la cultura e l’accessibilità al vino. Ottimo per visitare Bodegas, degustare vini sorprendenti e sperimentare la cultura anadalusa.
  • Firenze – la città principale della Toscana, si può sperimentare tutto ciò che questa bellissima regione ha da offrire da questo capolavoro di città.
  • Barcellona – Con una serie di regioni vinicole iconiche proprio dietro l’angolo, è un ottimo posto per immergersi nella cultura catalana e spagnola del vino.
  • Londra – Non è conosciuta per la produzione di vino, ma è sorprendente per la scelta dello stile dei vini, indipendentemente dalla loro provenienza. Puoi immergerti nel mondo del vino in questa città mondiale.
  • Melbourne – Conosciuta per la sua cultura del caffè, Melbourne ha anche un’incredibile atmosfera vinicola, con alcuni incredibili vigneti proprio lungo la strada.
  • Santiago (Cile) – Montagne e vigneti circondano la città, ma non dovrai avventurarti lontano per sperimentarli tutti in questa metropoli incentrata sul vino.
  • Haro – Se ti piace la Rioja, allora Haro è la tua base per esplorare questa regione iconica.
  • Catania – Il vulcano attivo, l’Etna, incombe sulla città, ma è anche la fonte di alcuni incredibili vini siciliani. Un ottimo posto per iniziare il tuo viaggio nella Sicilia del vino.

Related Posts

Ultimi Articoli