More

    Milano Wine Week 2021, svelati i dettagli dell’evento

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    La Milano Wine Week versione 2021 si presenta al mondo. Una 4° edizione ricca di novità che vuole tornare a far dialogare il mondo del vino in presenza – si spera – dopo le impossibilità dell’ultimo anno. Oltre agli eventi fisici in programma a Milano, 11 sedi estere collegate da tutto il mondo, per un appuntamento che si fa sempre più internazionale.

    Quando sarà la Milano Wine Week 2021, ecco le date

    La Milano Wine Week 2021 è in programma dal 2 al 10 ottobre. “9 giorni di eventi fisici – dice una nota ufficiale – gestiti nel pieno rispetto delle norme a tutela della sicurezza dei partecipanti, dove le Aziende vinicole e i Consorzi di Tutela potranno dialogare con gli operatori del settore e i winelover”. Un autunno ricco di eventi per il mondo del vino, dunque, dopo che pochi giorni fa Vinitaly ha annunciato un’edizione speciale proprio a metà ottobre.

    Milano Wine Week 2021

    Innovazione e comunicazione, così alla Milano Wine Week

    Dopo il successo dell’edizione digital dello scorso ottobre – Milano Wine Week 2020 – l’obiettivo di quest’anno è quello di fare sistema per rilanciare il settore. “Un evento che porterà un’ondata di innovazioni per fornire insights e analisi utili al mercato – annuncia Federico Gordini, Presidente di Milano Wine Week. “Il tutto sfruttando il sistema Milano degli incontri d’affari tra espositori e compratori, integrando il consumatore finale, il territorio e le persone per rilanciare l’economia. L’approccio sarà fortemente innovativo e basato sull’impiego delle nuove tecnologie per l’elaborazione di dati e prospettive per il futuro”.

    Lo sguardo non può che rivolgersi al futuro. L’evento infatti si propone come uno dei trampolini di lancio per la ripresa del settore vino dopo le difficoltà legate alla pandemia e al blocco di turismo e ristorazione.

    “Milano può dare al vino quello che ha dato alla moda e al design – sottolinea il Sottosegretario alle politiche agricole alimentari e forestali Gian Marco Centinaio -. Da settembre a ottobre nel capoluogo lombardo ci sarà un concentrato di eventi che può contribuire alla ripartenza del Made in Italy nel mondo. Il vino ha bisogno di Milano, per il suo valore aggiunto come capitale del commercio e vetrina internazionale che metterà insieme 11 città di sette paesi strategici per l’export, da New York a Shanghai. Non solo, può essere anche la capitale di una nuova ‘comunicazione del vino’ e dell’eccellenza italiana al consumatore. Soprattutto dopo un anno in cui si è fermata la somministrazione a causa della pandemia”.

    “La Milano Wine Week – prosegue Centinaio – sarà un momento per fare il punto su come comunicare il vino nel canale Ho.Re.Ca, sull’importanza di un approccio che tenga conto della cultura e del territorio che è dentro una bottiglia. Il mio auspicio è che la manifestazione di ottobre possa essere l’occasione per lanciare un messaggio di positività e che l’Italia riesca a presentarsi unita per costruire un grande progetto”.

    Milano Wine Week 2021
    Federico Gordini

    Milano Wine Week 2021: il programma

    Quest’anno la manifestazione propone un palinsesto ricco di appuntamenti che si svilupperanno su tre aree d’azione.

    • momenti dedicati agli operatori di settore. Milano Wine Week strizza l’occhio agli operatori di settore in un periodo strategico dell’anno in cui vengono definiti gli acquisti per oltre un terzo del fatturato annuo del vino italiano. In programma Degustazioni, Masterclass, Walk-around Tasting, potenziati digitalmente dalla piattaforma Digital Wine Fair.
    • Non potranno mancare gli eventi di formazione e networking dedicati a diversi target che insieme compongono il più ampio Forum di approfondimento dedicato al comparto. Saranno organizzati Webinar, Seminari e Workshop – Wine Business Forum, Shaping Wine e Wine Generation Forum, in 3 giornate e con 3 target mirati.
    • Eventi b2c. Un intenso calendario di attività per consumatori e wine lovers che invadono centinaia di location cittadine. Qualche esempio? Wine Pairing, Wine Party, Walk Around Tasting, Wine Talks, Circuito Locali MWW, l’Enoteca di MWW.

    I luoghi della Milano Wine Week. Non solo Italia

    Oltre a Milano, gli appuntamenti della Milano Wine Week raggiungeranno undici città sparse in sette Paesi diversi. Tutti luoghi chiave per lexport vino italiano.

    Anche in questo caso, si fa tesoro dell’esperienza positiva dell’edizione 2020, quando sono andate in scena in diverse città estere degustazioni in diretta da Milano. Nel 2021 il programma internazionale di MWW si potenzia e si espande. Milano Wine Week sarà collegata con Montreal, Toronto, New York, Chicago, Miami, Londra, Mosca, Shanghai, Shenzen, Tokyo, Hong Kong.

     “La struttura della nostra manifestazione prevede di fare vivere al pubblico esperienze a Milano e contestualmente in città estere – afferma Federico Gordini. – “Vogliamo essere un laboratorio dove ogni realtà possa mettere in luce i suoi punti di forza e possa parlare al suo target di riferimento. Il vino ha un respiro ampio e trasversale e stiamo lavorando anche con partner di altri settori del Made in Italy interessati a costruire percorsi di promozione congiunti che uniscano le eccellenze italiane a Milano e nel mondo”. 

    Milano Wine Week 2021

    Vino e cibo, promozione dell’eccellenza italiana

    Tra le novità di quest’anno della Milano Wine Week, spicca anche un approccio sistemico tra vino e food. L’idea è quella di promuovere l’eccellenza italiana a 360°.

    “L’agroalimentare può rappresentare il motore della ripresa del Paese dopo l’emergenza – sottolinea il Presidente della Coldiretti Ettore Prandini. – Occorre però un piano incisivo di presenza sui mercati stranieri e una nuova spinta all’internazionalizzazione per sostenere le filiere strategiche del Made in Italy. Proprio in tal ottica, il ritorno di grandi iniziative dedicate alla promozione e al confronto tra operatori come la Milano Wine Week è un segnale importante di ottimismo. Segnale per tutto il comparto, verso la ripartenza e, soprattutto, l’auspicato ritorno alla normalità”.

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile