More

    Medaglia d’Argento alla IWSC per Rossodisera e Burberosso della cantina Metinella

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    Menzione speciale per il Rossodisera, Rosso di Montepulciano Doc, che si aggiudica il Silver Outstanding Award

    L’International Wine and Spirit Competition (IWSC) ha consegnato due importanti riconoscimenti alla cantina Metinella di Montepulciano: il Rossodisera, Rosso di Montepulciano Doc e il Burberosso, Nobile di Montepulciano Doc, si aggiudicano la Medaglia d’Argento alla 49esima edizione del prestigioso concorso enologico. L’IWSC è stato ideato nel 1969 dal chimico Anton Massel per premiare l’eccellenza dei vini. L’esperto non selezionava i prodotti solo su giudizio organolettico ma anche sull’analisi chimica. Dal 1978 i controlli tecnici sono stati affinati per garantire standard qualitativi elevati edizione dopo edizione e oggi l’IWSC si pone come punto di riferimento internazionale tra tutti i vari concorsi, disponendo di locali di degustazione professionali, di una cantina permanente e di oltre 400 esperti mondiali a giudicare i prodotti per 7 mesi dell’anno.
    La cantina Metinella è tra i vincitori di quest’anno con il Burberosso, già vincitore alla 15esima edizione dei Decanter World Wine Awards di un’altra importante medaglia e il Rossodisera che si è aggiudicato anche una menzione speciale, ovvero il Silver Outstanding Award.
    Rossodisera è una vera interpretazione del Rosso di Montepulciano Doc. Un vino da non sottovalutare, con un carattere e un’identità propri e ben definiti, molto lontano dall’essere un semplice vassallo del Nobile di Montepulciano. La sua eleganza si denota nel calice, dove con il suo color rubino sprigiona un bouquet con note fruttate di mora selvatica e profumi floreali, un sapore sapido e vivace che rispecchia tutta la tradizione del territorio poliziano.

    Home_banner

    Silver medal at the IWSC for the Metinella’s Rossodisera and Burberosso
    Special mention for Rossodisera, Rosso di Montepulciano Doc, that gets the Silver Outstanding Award

    The International Wine and Spirit Competition (IWSC) has assigned two important awards to the Metinella winery in Montepulciano: the Rossodisera, Rosso di Montepulciano Doc, and the Burberosso, Nobile di Montepulciano Doc, won the silver medal at the 49th edition of the prestigious wine competition. The IWSC was conceived in 1969 by the chemist Anton Massel to reward the excellence in wines. He was an expert and he used to judge the wines for their organoleptic and chemical characteristics. From 1978, edition after edition, the technical controls have been improved to guarantee high qualitative standards and now the IWSC is the international reference among all the competitions, with professional rooms for tastings, a permanent cellar and more than 400 international experts judging the products for 7 months a year. The Metinella winery is this year among the winners with the Burberosso, which already won at the 15th edition of the Decanter World Wine Awards, and the Rossodisera, which got the special mention, namely the Silver Outstanding Award. Rossodisera is a real interpretation of the Rosso di Montepulciano Doc. A wine that should not be underestimated, with a well-defined character, very far from being a mere servant of the Nobile di Montepulciano. Its elegance is clear in the glass, with its ruby red color and its fruity (wild blackberries hints) and floral bouquet, a sapid and lively taste that reflects the tradition of the Montepulciano’s territory.

    Home_banner

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...