More

    Maurizio Montobbio è il nuovo Presidente del Consorzio del Gavi

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    4 le linee guida dichiarate: enfatizzazione dell’originalità del Cortese di Gavi come vitigno autoctono, territorialità, sostenibilità e valorizzazione della filiera.

    E’ un viticoltore (e non un vinificatore) il nuovo Presidente del Consorzio del Gavi, eletto il 29 Aprile dal Consiglio di Amministrazione.

    Si chiama Maurizio Montobbio e sarà lui che fino al 2018 guiderà il Consorzio, coadiuvato dai neo vice- presidenti Gianfranco Semino, Presidente della Cantina Produttori del Gavi e Massimo Marasso, Enologo della Fratelli Martini Spa di Cossano Belbo.

    Giovane tecnico agronomo, è titolare della Tenuta Gazzolo ed è da sempre attivo nel mondo delle gavi_logo_homeassociazioni: è stato, infatti, per 3 anni uno dei componenti della commissione paritetica regionale come portavoce della parte agricola, ed è per Confagricoltura Presidente provinciale della sezione vitivinicola e Presidente della zona Acqui-Ovada.

    Così Montobbio, subito dopo l’elezione: “I quattro elementi qualificanti dell’attività consortile saranno: l’enfatizzazione dell’originalità del Cortese di Gavi, come vitigno autoctono, la cui coltivazione è documentata da oltre mille anni; Territorialità: il Gavi è un terroir caratterizzato da un microclima particolare dovuto alla vicinanza al mare e da un storico legame con Genova… Sostenibilità: non solo perché la chiedono i consumatori, ma soprattutto perché la dobbiamo ai nostri antenati… e alle future generazioni cui dobbiamo garantire un altro millennio di successi e soddisfazioni. E infine la valorizzazione nazionale ed internazionale della nostra filiera…”

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile