Nuovo interior design per il ristorante stellato di Casa Ferrari

Locanda Margon, il ristorante stellato di Casa Ferrari ha inaugurato ufficialmente il restyling dei locali interni,  aggiungendo ulteriore piacevolezza agli ambienti e regalando così un’esperienza di ospitalità sempre più completa e in linea con il concetto di “dimora di campagna” contemporanea. Diletta Stazzi è l’architetto che ha studiato l’ interior design, sviluppando un concept innovativo strettamente connesso all’evoluzione e alla crescita professionale dell’arte culinaria dello chef Alfio Ghezzi, già foriero di due stelle michelin nel 2016.

Il “Salotto Gourmet” accoglie gli ospiti: qui carte da parati e arredi vintage sono sapientemente abbinati a elementi del miglior design italiano. La raffinatezza italiana dei nuovi ambienti, come gli arredi,  riflettono la proposta gastronomica, ovvero una scelta di materie prime di altissima qualità, spesso legate al territorio trentino, a piccole realtà locali,  stimolando nuovi abbinamenti con le bollicine Trentodoc. Immersa nei vigneti e affacciata nel suggestivo panorama trentino è la “Veranda“, lo spazio caratterizzato da uno stile essenziale e da un’offerta gastronomica più semplice e veloce, meno impegnativa ma di grande qualità.

Locanda Margon si conferma così una tappa fondamentale del percorso del “Bello e del Buono” di Casa Ferrari: è già un primo nucleo di quello che sarà (se confermato) il grandioso progetto di costruzione della nuova cantina, di cui tutt’ora si stanno discutendo le future evoluzioni assieme alla circoscrizione di Ravina.

Alfio Ghezzi Chef di Locanda Margon

Locanda Margon prossimamente aprirà le porte al ciclo di cene Quattro mani e mille bolle”, in collaborazione con altri grandi rappresentanti della cucina italiana. Il primo appuntamento sarà il 14 marzo con Nino di Costanzo, chef del Danì Maison di Ischia e maestro della cucina di pesce: i sapori di montagna si alterneranno a quelli mediterranei con risultati originali e sorprendenti.