fbpx

Lo Spritz: origini e curiosità dell’aperitivo Veneto

Lo Spritz: origini e curiosità dell’aperitivo Veneto

Di recente, lo Spritz è divenuto uno dei cocktail più diffusi nell’orario dell’happy hour, ma le sue origini parlano austriaco

Tra i cocktail più famosi e bevuti in Italia troviamo lo Spritz, o comunemente denominato Spriss, e sembra che le sue origini siano da ricondurre al periodo di dominazione Asburgica nel Nord Est Italiano. I soldati austriaci per stemperare l’elevata gradazione alcolica dei vini veneti chiedevano di: “Spritzen “– “spruzzare” un po’ d’acqua nei loro bicchieri.

Quando nel 900 cominciò a diffondersi il Seltz ecco che allo Spritz venne aggiunto questo ingrediente frizzante che diede quel gusto in più alla bevanda. Tra gli anni ’20 e ’30 allo Spritz cominciò ad unirsi l’Aperol (presentato nel 1919 alla fiera di Padova) e successivamente il Select (prodotto dai Fratelli veneziani Pilla nel 1920).

Acquistò, così, nel corso del tempo sempre più popolarità, tanto da diffondersi anche in altre regioni; alla sua preparazione vennero aggiunti diversi ingredienti in grado di renderlo più saporito o delicato, fino a ad essere riconosciuto nel 2011 dall’IBA (Associazione Internazionale dei Bartender) come Spritz Veneziano.

Nel Veneto la bevanda è molto popolare non solo per l’aperitivo serale: fin dalla tarda mattinata, infatti, accompagna abitudini di convivio tra cicchetti e fingers food. Pur essendo riconosciuto dall’IBA, in genere ogni barman tende a utilizzare una propria ricetta per caratterizzare la proposta. Se nella parte occidentale della regione tra banconi di bar e osterie è facile vederlo servito secondo il binomio Prosecco-Aperol o Prosecco-Campari, a Venezia invece è molto più diffusa l’usanza di aggiungere il Select, un liquore dal gusto agrumato.

Che sia quindi con l’aggiunta di Aperol, Select o Campari, la caratteristica imprescindibile dello Spritz rimane sempre il colore rosso/arancio che oltre a renderlo un cocktail colorato, fresco e non eccessivamente alcolico lo consacra come simbolo dell’aperitivo Veneto.

 

 

About The Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 3 Apr 20

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X