La vendemmia è alle porte per i produttori di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e si preannuncia una delle migliori degli ultimi anni.

C’è grande ottimismo nell’area del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore: la vendemmia, prevista S.Stefano di Valdobbiadene_Ph. Mario Vidorper la prima decade di settembre, si annuncia come una delle migliori degli ultimi anni. L’andamento climatico di questo 2015 ha infatti favorito la naturale vocazionalità del territorio, con grande soddisfazione per i produttori di alta collina.

Il periodo della raccolta è uno dei momenti in cui le colline del Prosecco Superiore mostrano tutta la loro unicità. La vendemmia è eroica, in un territorio che richiede proprio per la sua conformazione dalle 600 alle 800 ore di lavoro manuale per ogni ettaro di vigna. Basta guardare i panorami del Cartizze per rendersene conto o osservare il lavoro di chi si mette all’opera tra i filari, tra cassette da trasportare a mano e sistemi ingegnosi per aiutarsi a trasportare il raccolto.

Le condizioni meteorologiche di questa primavera/estate non potevano essere state migliori: il caldo ha provocato qualche preoccupazione ma nessuna allerta ed ha permesso di ottenere un’ottimale maturazione dei grappoli; le piogge invece, quelle recenti, hanno aiutato sul finale e confermato l’alto livello di questa raccolta.

I giorni che precedono l’avvio delle vendemmia sono di grande fermento, come un po’ in tutta Italia: le riunioni pre-vendemmiali di oggi e domani saranno fondamentali per fare il punto della situazione e dare ai viticoltori qualche suggerimento tecnico per preservare l’alta qualità delle uve in pianta (sfogliature, cimature, diradature, ecc), grazie anche all’assistenza del Consorzio di Tutela. Il Consorzio infatti è in prima linea per fornire ai produttori della zona tutto il sostegno necessario, anche grazie al monitoraggio di 20 vigneti pilota e l’analisi delle curve di maturazione, così da raggiungere il giusto grado di maturità, componente zuccherina e acidità.

Il 2 settembre l’appuntamento è alla scuola primaria di Rua di Feletto, alle ore 20.30. Il 3 settembre l’incontro si terrà a Villa dei Cedri, a Valdobbiadene, sempre alle 20.30.