Archiviata la manifestazione veronese, Roberto Del Buono si appresta a tracciare il quadro dell’esperienza appena vissuta

Terminato ormai anche questo Vinitaly, è arrivato il momento per Roberto Del Buono, titolare de La Cignozza di Chianciano Terme e alla sua 16esima presenza alla manifestazione, di fare bilanci e di predisporre nuove strategie per il futuro. Al di là di ogni più rosea aspettativa, questo Vinitaly ha portato alla sua azienda tantissime soddisfazioni, confermando in ambito internazionale quel trend oltremodo positivo che va avanti da tempo. Tantissimi i visitatori internazionali, soprattutto importatori, che, affascinati dal forte appeal e dall’eleganza dei vini firmati La Cignozza, si sono avvicendati al suo stand. Un successo considerevole, frutto e manifesto dei risultati che l’azienda continua ad ottenere nei mercati esteri, siano essi piazze consolidate o nuove frontiere. Come l’Oriente, dove le etichette di Roberto Del Buono stanno riscuotendo un crescente numero di consensi e promettono di regalare nell’immediato futuro grandi soddisfazioni.

Info e contatti
:
Azienda Agricola Cignozza
Via Cavine e Valli, 63
53042 Chianciano Terme
Siena (SI)
Tel. 3388680443
info@lacignozza.com
www.lacignozza.com
Facebook: Azienda Agricola Cignozza
Instagram: Cignozza

La Cignozza: a great Vinitaly

After the fair in Verona, Roberto Del Buono is about to sum up the experience

Now that Vinitaly is over, it’s time for Roberto Del Buono, owner of La Cignozza in Chianciano Terme, to take stock of the experience (his 16th presence at the fair) and arrange new strategy for the future. Beyond the best expectations, this Vinitaly has been a great source of satisfaction for the winery and it confirmed at an international level the positive trend of the last period. Many international visitors, especially importers, have visited the stand, being fascinated by the strong appeal and elegance of La Cignozza’s wines. A considerable success, which is the result of what the winery still obtains abroad, in both the old and the new market. Like the East, where Roberto Del Buono’s wines are gaining growing consensus and are likely to give great satisfactions in the near future.