Select Page

Friuli Venezia Giulia verso Cantine Aperte 2019 

Friuli Venezia Giulia verso Cantine Aperte 2019 

La presidente Mtv Friuli Venezia Giulia Elda Felluga: ”Il  turista ricerca sempre più consapevolmente, non solo la degustazione, ma anche un’esperienza”

L’ultimo fine settimana di maggio torna Cantine Aperte, l’evento enoturistico più importante in Italia che nasce nel 1993 da un’idea del Movimento Turismo del Vino.  Cantine Aperte vuole avvicinare gli appassionati di vino alle cantine, ma anche al territorio da cui il prodotto nasce. Su questo abbiamo sentito Elda Felluga, presidente del MTV Friuli Venezia Giulia che ci ha parlato dell’importanza di questo evento e di come si sta evolvendo nella regione il rapporto tra vino e territorio.

Come si è sviluppato il rapporto tra territorio e cantina in Friuli Venezia Giulia?

“L’oggetto primario del Movimento Turismo del Vino è lo sviluppo dell’enoturimo nella nostra regione. Nel 1993, quando nasce il Movimento, il concetto di valorizzazione del territorio era una ancora lontano,  non  si pensava alla visita in cantina, ma solo al prodotto vino. L’associazione ha intuito, grazie a Donatella Cinelli Colombini fondatrice del Movimento, quanto questo potesse essere importante per tutti i luoghi di produzione. Il vino è il filo conduttore che unisce le cantine e il territorio circostante. Questo concetto poi si è sviluppato anche tramite altre associazioni come le Strade del Vino.”

Il numero di donne nel mondo del vino è in notevole aumento. Avete notato questo incremento?

“La donna nel mondo del vino ha cominciato ad avere uno spazio sempre  più importante anche all’interno dell’azienda con ruoli che  prima erano  ricoperti solitamente da uomini. C’è sempre più attenzione da parte della donna nella ricerca del vino, è una consumatrice più attenta  che ha voglia di conoscere questo mondo. La donna è quella che oggi decide qual’è la bottiglia da portare in tavola e che cerca il giusto abbinamento.” 

Torna a fine maggio Cantine Aperte 2019, evento  nato da un’idea del Movimento Turismo del Vino. Qual è il significato di questo appuntamento?  

“Cantine Aperte nasce dal desiderio del Movimento di avvicinare l’enoturista al mondo del vino. Il motto “Vedi cosa bevi “ indica proprio la volontà di far conoscere la cultura, la storia, l’esperienza che sta dentro ad una bottiglia. Abbiamo visto la presenza di un turista che ricerca sempre più consapevolmente, non solo la degustazione, ma anche un’ esperienza. Ogni cantina ha una propria storia e delle proprie peculiarità, è un tassello colorato di un mosaico per cui ogni visita diventa un’immersione nel territorio. Sono circa 80 le cantine del Friuli iscritte all’associazione, ma alcune stanno svolgendo dei lavori di ristrutturazione per cui in totale saranno 68 quelle che parteciperanno quest’anno a Cantine Aperte.  La partecipazione a questo appuntamento è molto alta,  ma sono sopratutto sono i giovani che sempre più si avvicinano al mondo del vino e hanno interesse a conoscere il territorio con visite in cantina, ma anche ai vigneti. Il Friuli inoltre ha una posizione strategica che permette di ospitare turisti, oltre che dalle regioni vicine, anche dall’Austria.  Cantine aperte è una tradizione innovativa che ogni anno si rinnova in qualche cosa, è infatti la festa del vino più importante a livello nazionale perché per un week end tutte le cantine si aprono agli appassionati. Quest’anno abbiamo deciso inoltre di introdurre delle novità per l’enoturista infatti, oltre alla cartina delle macro aree dove sono indicate le cantine aperte, ci sarà la possibilità di avere informazioni sul programma delle diverse cantine tramite il Codice Qr che inquadrato con dispositivo mobile mostrerà tutti i dettagli utili alle viste.”

Quali altri appuntamenti del Friuli Venezia Giulia  sono fondamentali per una maggiore promozione del rapporto tra territorio e vino?

“In estate tornerà “Calici di Stelle”, evento dedicato alla degustazione dei vini e dei prodotti regionali che coinvolge luoghi storici del territorio. Organizziamo inoltre un concorso per giovani vignettisti “Spirito Divino”che quest’anno celebra i suoi 20 anni. Il concorso vuole dare la possibilità a giovani illustratori di raccontare il mondo del vino  attraverso il linguaggio della satira. A novembre tornerà anche “Cantine Aperte a San Martino” che permetterà nuovamente di far vivere un’esperienza unica ad appassionati e produttori che potranno conoscere l’andamento della vendemmia appena conclusa.  Il Movimento del Friuli  ha inoltre creato servizi in funzione dell’enoturista come il Wine Bus, pensato per coloro che vogliono fare una full immersion del mondo del vino.”

 

photo credit: Luigi Vitale

About The Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 26 May 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X