Per il 2019 l’evento avrà un format e sarà sviluppato da Verona Parma Exhibition (Vpe)

Novità importanti per Enolitech. Dopo ben 21 edizioni, infatti, il marchio storico di Veronafiere dedicato alla tecnologia innovativa applicata al settore vinicolo, olivicolo e beverage non sarà più concomitante a Vinitaly diventando una rassegna autonoma. Una rassegna con un proprio posizionamento già nel calendario 2019 (Veronafiere dal 30 gennaio al 1° febbraio) ed un nuovo format altamente specializzato che trova nella internazionalità degli operatori la sua cifra distintiva.

Sarà Verona Parma Exhibition (VPE), la nuova società di Veronafiere e Fiera di Parma volta alla promozione internazionale del sistema agroalimentare, a fare da incubatore allo sviluppo della 22ª edizione di Enolitech. Una collaborazione che punta a sfruttare il know how specifico delle due società per azioni per potenziare ulteriormente la rassegna anche in chiave internazionale.

Dal 30 gennaio al 1° febbraio 2019organizzato nel corso di Vinitaly nella tendo struttura “F”, Enolitech si trasferirà dalla tendo struttura “F” di Vinitaly all’interno dei padiglioni espositivi di Veronafiere, con un’offerta espositiva altamente specializzata sulle tecnologie innovative dei settori vinicolo, olivicolo e del beverage e con tutte le soluzioni per la coltivazione e la raccolta delle materie prime. Per quanto concerne invece il comparto merceologico connesso alle attività di ristorazione e sommellerie, rimarrà nell’ambito di Vinitaly con una nuova denominazione: “Vinitaly Design”. E per il 2020? Enolitech si svolgerà in contemporanea con la 114^ edizione di Fieragricola, che già prevede una verticalità dedicata al vigneto-frutteto.

“Con questa operazione abbiamo voluto incontrare le esigenze espresse dai nostri espositori e convogliarle nell’ampio progetto, condiviso con la Fiera di Parma, di promozione del sistema agroalimentare italiano che include il comparto del beverage, dalle tecnologie ai macchinari. Per questo – commenta Giovanni Mantovani, amministratore delegato di VPE – mettiamo a disposizione Enolitech, uno dei marchi storici di Veronafiere già fortemente internazionale, creando un evento verticale di filiera. L’obiettivo è creare una piattaforma unica annuale a forte vocazione internazionale, partendo già dagli ottimi risultati della rassegna ottenuti in ventuno edizioni, per la divulgazione e la promozione di applicazioni fortemente innovative in campo agricolo e industriale prodotte dalle imprese italiane”.