Eletto il nuovo Consiglio Nazionale Fisar

Eletto il nuovo Consiglio Nazionale Fisar

Con Terzago alla guida, il neo consiglio ha debuttato nella storica Tenuta di Fiorano, a pochi chilometri da Roma

Il neo eletto Consiglio nazionale della Fisar (Federazione italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) ha scelto la storica Tenuta di Fiorano del principe Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi per il suo debutto sotto la presidenza del piemontese Luigi Terzago ed il conferimento dei diplomi e dei tastevin alle nuove leve della sommellerie tricolore.

Fondata nel 1972 in Toscana, la federazione dei sommelier, oggi attiva in oltre 60 delegazioni autonome che raccolgono oltre 11.000 associati, ha rinnovato le cariche sociali. Dal primo gennaio il nuovo Presidente nazionale è Luigi Terzago, supportato dalla Giunta Esecutiva composta da Filippo Franchini (Vice Presidente Nazionale), Gianni Longoni (Tesoriere), Massimo Marchi (Segretario Nazionale), Carlo Iacone (Quinto membro di Giunta) e dai Consiglieri Nazionali: Fabio Baroncini,Graziella Cescon, Roberto Donadini, Vincenzo Fragomeni, Massimiliano Loca, Patrizia Loiola, Alice Lupi, Laura Maggi, Lorenzo Sieni e Valerio Sisti. “La nostra missione – ha commentato il presidente Terzago – è quella di creare un ponte tra il mondo del vino di qualità e i professioni della ristorazione e hotellerie; una formula vincente perché unica e lungimirante, come dimostrano i tanti anni di attività. Tra i nostri associati, tre su dieci sono ristoratori e albergatori. Io vengo dall’industria della birra e voglio portare innovazione nella tradizione. La Fisar ha il pregio di rispecchiare l’Italia perché con le delegazioni in diverse regioni offre un segno di unità e di crescita nel segno della professionalità. Abbiamo inoltre delegazioni all’estero, in particolare è stretto il legame con quelle del Sud America e ora ne apriremo di nuove in Cina e Giappone. Siamo dunque in procinto di lavorare nelle piazze più promettenti per il vino italiano, ma la cosa che ci preme di più – ha sottolineato il neo presidente della Fisar – è cercare di sensibilizzare i politici per riconoscere la figura professionale del sommelier. E’ paradossale – ha concluso – che il Paese maggior produttore al mondo non abbia qualificato la figura professionale del sommelier, indipendentemente dalla scuola formativa di appartenenza”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 25 Aug 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X