More

    Birra dell’anno 2021: si rinnova il concorso

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    Organizzato da Unionbirrai, Birra dell’Anno dal 2005 premia le migliori birre e il miglior birrificio artigianale d’Italia

    Unionbirrai apre le iscrizioni a Birra dell’Anno 2021 per premiare le migliori birre artigianali e realtà produttive italiane. Tra le novità si aggiungono anche nuove date e una nuova location. Il contest è organizzato in tempi più ampi (le iscrizioni sono valide fino al 30 giugno) e vedrà la premiazione il 31 agosto, in occasione della giornata di apertura del Cibus 2021.

    Novità anche nel regolamento del concorso

    Si ampliano le categorie in cui è possibile iscrivere le birre, da 42 passano a 45, con l’introduzione di Italian Pils, India Pale Lager e Sour Fruit Beer. Inoltre da quest’anno, un singolo birrificio non potrà iscrivere più di due birre nella stessa categoria. Una scelta che consente di dare a tutti l’opportunità di conquistare il podio. Il contest ha lo scopo di promuovere la Birra Artigianale Italiana nel nostro paese e nel mondo. L’iniziativa vuole fornire una solida base di marketing per i vincitori ed essere una guida affidabile per gli appassionati e consumatori di tutto il pianeta.

    Dopo l’ennesimo record di partecipazione dell’edizione 2020 (2145 birre iscritte testate da una giuria internazionale composta da 108 esperti degustatori). Unionbirrai affronta la sedicesima edizione di Birra dell’Anno con ottimismo per fornire un valido supporto in direzione della ripresa del comparto.
    Simone Monetti, segretario nazionale di Unionbirrai ha commentato: “L’ultimo anno ha messo a dura prova il settore della birra artigianale. Attualmente ancora fortemente colpito dalle restrizioni imposte al canale Horeca. Proprio per questo e allo scopo di valorizzare le birre artigianali italiane e allo stesso tempo dare un segnale, una spinta alla ripartenza, abbiamo lanciato la sedicesima edizione di Birra dell’Anno. Tanti giudici internazionali hanno già manifestato la voglia di esserci. Dovremo necessariamente adeguarci ai tempi e alle restrizioni della pandemia, ma siamo fiduciosi.”

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...