fbpx

ORNINA

BIODINAMICA come scelta agronomica & NATURALE come scelta enologica

Il Casentino è una piccola valle della Toscana tra le province di Arezzo e Firenze. Le sue caratteristiche morfologiche le hanno valso la definizione di “Valle Chiusa”– Clasentinum – creata dalla natura come una sorta di canestro con un fondo di prati e foreste, racchiusa da montagne boscose ed attraversata dal fiume Arno, che scorre lungo la valle fino alla piana di Arezzo e da qui “volta il muso agli aretini” ( Dante, Purgatorio; XV.48) dirigendosi verso Firenze. Terra di torri, casseri e castelli, pievi romaniche, terrecotte robbiane, luoghi danteschi e luoghi dello spirito, oasi di verde nell’ Appennino Tosco Romagnolo (Parco delle foreste Casentinesi) è da considerarsi una tra le vallate più belle e fresche della Toscana.
Qui si colloca l’azienda Ornina, che comprende l’agriturismo Borgo Ornina e 6 ettari di vigneti immersi tra i boschi, coltivati secondo il metodo biodinamico. Il tutto è ubicato in una conca a 450 mt sul livello del mare ed esposta a sud e qui la famiglia Biagioli coltiva la vite dalla metà dell’800. Dal 1973 ha dimora la prima vigna, che è stata convertita a biologico dal 2008 e a biodinamico dal 2012. Il particolare equilibrio tra la terra e le escursioni termiche caratteristiche della valle Casentinese, consentono all’ uva una maturazione ottimale e una spiccata aromaticità che danno vita ad un vino dalla notevole eleganza. Questo ha spinto l’azienda negli anni a sperimentare e coltivare nuove e antiche varietà per contribuire a creare una nuova identità enologica al territorio.
Pinot nero, pinot grigio, sauvignon blanc, sangiovese, trebbiano, malvasia, canaiololo e altre varietà autoctone casentinesi, sono i protagonisti di Ornina.
Toscana da oltre 10 generazioni, la famiglia Biagioli affonda le proprie radici nell’ agricoltura da tempo immemore e l’evoluzione li ha spinti ad intraprendere la BIODINAMICA come scelta agronomica e lo stile NATURALE come scelta enologica: in cantina non vengono utilizzati lieviti selezionati, tannini, enzimi, stabilizzanti. I solfiti sono presenti nei vini in quantità limitate e possono variare da 20 fino a un massimo di 60 mg/L ( il limite di legge è attualmente di 150 mg/L per i vini rossi e di 200 mg/L per i bianchi). Inoltre, dal 2019 è iniziata la prima vera produzione di vini completamente senza aggiunta di solfiti.

 

ETTARI DI VIGNETO

AZIENDA BIODINAMICA DAL

PRODUZIONE DI VINI SENZA SOLFITI

The Casentino is a small Tuscan valley, located between Arezzo and Florence. Thanks to its morphological features it has been denominated “Valle Chiusa”– Clasentinum- that means that it is a “Closed Valley” created by the nature as a kind of basket with a bottom made of meadows and forests, enclosed by woody mountains and crossed by the Arno river, that flows all along the valley until the plain of Arezzo and, from here it “turns its face to the Arezzo’s people” ( Dante, Purgatory; XV.48) heading towards Florence. Land of towers, formworks, Romanic churches, della Robbia terracottas, Dantesque places and spiritual places, a green oasis in the Appennino Tosco-Romagnolo (Foreste Casentinesi’s Park), it shall be regarded as one of the most beautiful Tuscan Valley. Here is located the company Ornina, which includes the Borgo Ornina farmhouse and 6 hectares of vineyards, bio-dynamically farmed. The whole lot is situated in a south-faced hollow at 450 meters above sea level, here the Biagioli family grows the vine since the mid-nineteenth century. In 1973 they planted the first vineyard that became organic in 2008 and bio-dynamical in 2012. The particular balance between the ground and the typical temperature changes of the Casentino valley, favors an excellent grapes’ ripening and a strong aromaticity, all of that gives birth to a wine that is very elegant. This has led the company to experiment over the years and to cultivate new and ancient grapes varieties with the aim of creating a new territorial oenological identity. Ornina’s protagonists are the pinot nero, the pinot grigio, the sauvignon blanc, the sangiovese, the trebbiano, the malvasia, the canaiolo and some more autochthonous varieties. The Biagioli family is Tuscan family for more than 10 generations, it has its roots in farming since time immemorial, and the evolution of their area of work led them to embrace the BIODYNAMICS as an agronomic choice and the NATURAL style as an oenological choice: in the cellar selected yeasts, tannins, enzymes and stabilizers are completely discarded. Sulfites are present in the wines, but in small quantities and they can vary from 20 to a maximum of 60 mg/L (the limit set by the law is currently 150 mg/L for red wines and 200mg/L for white wines). Moreover since 2019 they started producing wines fully without sulfites.

Contatta ORNINA




ORNINA

Località Ornina, 121

Castel Focognano
52016 Castel Focognano – AR

Telefono: +39 338 2381000

Email: info@ornina.it

Sito Web: http://www.ornina.it/

X