STORIA

L’industria è presente sul mercato fin dal 1775, fornendo con esperienza secolare cantine in tutto il mondo con prodotti costruiti con legname della migliore qualità e a perfetta regola d’arte.
I Garbellotto sono una famiglia di artigiani le cui radici sono fondate nella regione Veneto. Giuseppe Garbellotto, classe 1754, praticava, già prima del 1775, la sua professione di artigiano del legno; gli successero il figlio Pietro ed il nipote Augusto Emilio. Tutti e tre erano artigiani che esprimevano il proprio talento non solo attraverso la produzione di botti, tini e barili ma anche attraverso la creazione di mobili d’arte.
Esisteva un pregevole laboratorio a quel tempo, inizialmente costituito nella corte adiacente la loro casa, che impiegava una dozzina di persone. Nato nel 1815 Giovanni Battista prese le redini dell’attività e la condusse per cinquant’anni, assistito dai suoi numerosi figli tra cui Narciso, nato nel 1853.
Narciso si specializzò nella produzione di botti da cantina. Tanto crebbe la sua fama, da divenire fornitore delle cantine di Casa d’Austria.
L’azienda prosperò per un considerevole periodo, fino alla prima guerra mondiale, quando tutta la produzione cessò a causa dell’occupazione delle truppe Austriache.
Nel primo dopoguerra, Giobatta, figlio di Narciso nato nel 1886, riorganizzò l’azienda, l’attività si ingrandì velocemente, diventando presto l’industria italiana di punta nel settore e una delle migliori al mondo.
Al Cav. Giobatta, successe il figlio Pietro che con una brillante intuizione, affianco all’industria botti il commercio legnami, creando una forte sinergia tra le due attività: grandi quantità di legname possono essere acquistate a eccellenti condizioni, dopodiché vengono selezionate e impiegate per costruire botti o alternativamente vengono vendute, in conformità alle caratteristiche fisiche del legno. Questa intuizione, salvò l’azienda durante la grave crisi che investì il settore negli anni ’80.

 

LA G. & P. GARBELLOTTO S.P.A OGGI, IL LEGNAME E I PRODOTTI

Attualmente l’industria leader mondiale nel settore delle botti grandi è guidata dai tre Fratelli Garbellotto che continuano l’espansione nei mercati mondiali. L’azienda produce 70.000 hl all’anno di bottame, si estende su un’area di 60.340 mq dei quali 14.137 coperti, impiegando circa 70 addetti.
Il legname abitualmente impiegato è il Rovere, nelle specie Quercus Petrea e Quercus Pedunculata, che mescolate assieme garantiscono un meraviglioso bouquet.
Vengono inoltre prodotti botti, tini e barriques anche con altri legnami come: Ciliegio, Acacia, Frassino, Castagno, e a richiesta altre specie ancora. Il legno viene acquistato direttamente nelle migliori foreste Europee della Slavonia-Bosnia, del massiccio centrale Francese e dell’Europa Centrale.
La gamma produttiva si sviluppa dai barili da 7 a 550 lt., passando alle botti grandi da 10 a 400 hl, fino ai tini da 10 a 2.000 hl. Ogni prodotto è fornito con garanzia e servizio di assistenza tecnica, data la particolarità dei recipienti in legno. I bottai, dotati di officine mobili, visitano periodicamente l’Italia insulare e gli altri stati.