Castello Poggiarello

Incastonato nel favolistico scenario della campagne senesi, Castello Poggiarello è un gioiello di rappresentatività toscana che, anziché subire l’intramontabile bellezza del territorio, ne affina il carattere e lo arricchisce con le sue peculiarità ed i suoi frutti pregiati.

 

Una piccola realtà dal potenziale sconfinato, che custodisce al suo interno un universo di sapori ed eccellenze qualitative; su tutte, la viticoltura e la vinificazione a carattere biologico, vanto e delizia dell’azienda che, con i suoi 12 ettari di superficie boschiva, di cui 8 vitati, dispiega una pregevole varietà di vitigni internazionali e presenta una produzione media annua di 22-30mila bottiglie, esponenzialmente in aumento di anno in anno.
Nello specifico, tra le uve impiegate nella realizzazione dei vini “taglio bordolese” figurano selezioni di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot e Merlot, in una multiformità di terroir meravigliosamente strutturata e debitamente valorizzata in ogni suo particolare dall’opera congiunta della natura e dell’uomo. I terreni che incorniciano Castello Poggiarello, con la loro inconfondibile venatura rossa, costituiscono, infatti, parte integrante della caratterizzazione qualitativa dei vini Igt prodotti, in quanto ricchi di minerali, ferro e carbonato di calcio. Alle condizioni favorevoli del terreno si aggiungono i benefici di un lavoro altamente meticoloso e ad ampio spettro, che segue il percorso dell’uva in tutte le sue tappe, dalla vigna alla cantina.
La raccolta, eseguita a cavallo tra settembre ed ottobre per facilitare la lenta maturazione del frutto, predilige un approccio rigorosamente manuale, con il successivo deposito delle uve in ceste dalle dimensioni modeste per preservarne l’integrità. Da qui si passa alla fase della diraspatura, seguita poi dalla capillare selezione dei chicchi sul banco di cernita, esaminati singolarmente e nel pieno rispetto degli elevati standard di produzione, nonché della filosofia di stampo green dell’azienda. Dopo le fasi iniziali, si arriva alla cantina, dove il mosto è soggetto a fermentazione priva di lieviti chimici in piccoli lotti e ad affinamento in barrique di rovere francese dai 12 ai 14 mesi, a seconda delle esigenze. Il vino è infine imbottigliato senza chiarificazione o filtrazione.
Un iter total bio, i cui processi sono regolati dalla legge CEE (Reg. n. 834/07) e attestati ogni anno da Bioagricert Srl (IT BIO 007 096904) che assicura il mancato utilizzo di fertilizzanti artificiali e pesticidi convenzionali. La sostenibilità, un leitmotiv che anima ogni attività di Castello Poggiarello ed imprime il proprio sigillo sui suoi prodotti.

Contatta Castello Poggiarello




Castello Poggiarello

Località Caldana, Toiano

Sovicille
53018 Sovicille – Siena

Telefono: +39 + 39 0577 270606

Email: info@castellopoggiarello.it

Sito Web: http://www.castellopoggiarello.it/

X