fbpx

Carpenè-Malvolti

Una Cantina fondata nel 1868 da Antonio Carpenè ed ancora oggi, dopo cinque Generazioni, in mano alla medesima Famiglia

Un’attività d’Impresa radicata nel territorio della Marca Trevigiana a Conegliano, che lega la sua storia a quella del Fondatore per aver sperimentato, oltre 150 anni fa, la produzione di un Vino Spumante con alla base la Glera, vitigno autoctono del trevigiano. Quello stesso Vino che dal 1924, con un’altra strategica determinazione di Etile, seconda Generazione della Famiglia, si chiamerà ufficialmente Prosecco. Una tradizione dunque, portata avanti da veri e propri “pionieri” della Spumantistica e della Distillazione che, con le loro ricorrenti e lungimiranti determinazioni, hanno lasciato un segno ben marcato nella storia enologica del nostro Paese e, nella fattispecie più rilevante, sullo sviluppo dell’Area del Conegliano Valdobbiadene laddove tutt’oggi prospera il Prosecco Superiore. Il Fondatore Antonio Carpenè, fu il primo anche a credere nella valorizzazione del Territorio e nella necessità di fare sistema e gli è dunque ascrivibile anche il merito dell’inarrestabile sviluppo che quest’area ha avuto nell’ultimo secolo e mezzo, passando da un solo vigneto registrato nel 1853 agli oltre 9.000 ettari di estensione odierna dei vigneti piantati a Prosecco Superiore. Al Territorio hanno continuato ad ispirarsi anche i suoi successori che, ciascuno con le proprie competenze, hanno contribuito all’affermazione internazionale  del Prosecco. La visione prospettica e l’attività imprenditoriale si è quindi declinata virtuosamente con il fondamentale contributo dei Viticultori che, nel corso del tempo, hanno assorbito ed implementato gli insegnamenti di Antonio Carpenè, in particolare sulla gestione della vigna al fine di ottenere uve di primaria qualità.

 

Fondata nel

Numero etichette

Numero bottiglie prodotte ogni anno

Oggi, l’offerta spumantistica della Carpenè Malvolti si ispira alla storia oltre che all’eccellenza: alla consolidata selezione del “1868 Prosecco” Conegliano Valdobbiadene nelle versioni Dry, Extra Dry, Brut e Cartizze, si affiancano, infatti , etichette che simbolicamente raccontano le tappe più importanti della storia d’Impresa e del Territorio di riferimento. Una di queste è senz’altro la “1924 Prosecco”, selezione unica e prima ispirata al vino delle origini che incarna la quintessenza dell’impegno operato dalle cinque Generazioni della Famiglia Carpenè. Ispirato nel packaging ad una riproduzione vintage della prima etichetta, commercializzata dalla Cantina nel 1924, questo Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G.  nasce per rendere merito al Territorio, in un momento storico in cui l’Area del Prosecco Superiore ottiene il riconoscimento più ambito, quello del  55° Sito Italiano Unesco Patrimonio dell’Umanità. Traguardo a cui, indirettamente, ha contribuito proprio Antonio Carpenè, che ha sempre creduto nel potenziale di quest’area vitivinicola e dedicato ampie dissertazioni scientifiche ed economiche per valorizzare il Territorio del Conegliano Valdobbiadene. Ispirato al Territorio ed alla sua secolare vocazione vitivinicola è anche il Pvxinvm, che richiama in etichetta l’antico vino da cui potrebbe “discendere” l’attuale Prosecco: una selezione rarissima e pregiatissima, prodotta in appena 5000 bottiglie. Tra le eccellenze della Cantina anche il Rosé Brut, il Tarvisium Metodo Classico, nonché la selezione di distillati che prevede Grappa da Prosecco Finissima e Fine Vecchia, oltre ad una pregiatissima riserva di Brandy, invecchiato 9, 15 e 21 anni.

Contatta Carpenè-Malvolti




Carpenè-Malvolti

Via Antonio Carpenè, 1

Conegliano
31015 Conegliano – TV

Telefono: +39 0438-364611

Email: info@carpene-malvolti.com

Sito Web: http://www.carpene-malvolti.com/

X