Select Page

Cantina Laimburg

Azienda modello della viticoltura altoatesina

La Cantina Laimburg fa parte dell’omonimo Centro di Sperimentazione. Come azienda modello della vitivinicoltura altoatesina la sua competenza principale risiede nell’attività di ricerca viticola ed enologica, che viene supportata dalla produzione di vini di alta qualità. La produzione annua di 90.000 bottiglie viene suddivisa in base alla stilistica in due linee: i “Vini del Podere”, tradizionali vini d’annata dal carattere tipicamente varietale, vinificati in serbatoi di acciaio o in grandi botti di rovere, e i vini della “Selezione Maniero”, vini dalla personalità spiccatamente individuale, prevalentemente affinati in barrique o selezionati, ed etichettati con nomi che ricordano le leggende ladine delle Dolomiti. Uno dei concetti fondamentali su cui si è incentrata l’attività degli ultimi 15 anni è stato quello di offrire a ciascun vitigno la propria area microclimatica. Attualmente l’azienda agraria Laimburg coltiva 45 ettari di superficie vitata distribuiti su tutte le aree vinicole dell’Alto Adige. Poste su terreni di natura diversa, dalla pianura alla collina fino al ripido pendio, le zone di coltivazione si distinguono anche per la conformazione del suolo: ghiaia d’origine morenica e suoli alluvionali si alternano a roccia primitiva e pietrisco calcareo argilloso. Le uve crescono ad altitudini comprese tra 200 e 750 m s.l.m. ed il tipo d’allevamento, a pergola o a spalliera, è determinato dalla posizione e dal tipo di vitigno. Persuasi che uve di grande qualità e vini importanti si possano ottenere esclusivamente da una viticoltura attenta e rigorosa, a Laimburg si dedica la massima attenzione ad ogni fase della gestione del vigneto, sforzandoci di offrire alla vite un habitat naturale ed un ambiente ecologico equilibrato. La maturazione e l’affinamento dei grandi vini rossi avviene in una galleria lunga 50 metri e larga 7, ricavata nella roccia porfirica, dove sono raccolte più di cento piccole botti di rovere in cui si conservano per circa 15-20 mesi i vini rossi scuri ricchi di tannini. Durante questo periodo ha luogo la maturazione e l’affinamento del vino: i tannini si modificano e acquistano morbidezza, diventando rotondi e vellutati. Grazie all’apporto del legno di rovere cambia anche lo spettro dei profumi e sapori del vino, che sviluppa ulteriori tocchi fumé, sfumature balsamiche e note che ricordano la vaniglia. In serbatoi d’acciaio della capacità da 10 a 80 hl vengono portati a fermentazione i mosti d’uva e, in parte, vengono fatti maturare i vini. Grazie ad un sofisticato sistema di raffreddamento e ad altri strumenti tecnici è possibile controllare l’intensità della macerazione: con questa fermentazione controllata si riescono ad estrarre in modo ottimale le sostanze coloranti ed i tannini presenti nelle bucce degli acini, ampliando così lo spettro di profumi del vino. I vini bianchi, i rosati ed i giovani vini rossi maturano quasi esclusivamente in serbatoi d’acciaio inox. La cantina dedicata ai vini bianchi è stata costruita fra il 2004 e il 2005 per l’invecchiamento e lo sviluppo dei vini in particolare in grandi botti di legno. Nelle grandi botti di rovere – ognuna con una capacità fra i 22 ed i 38 hl – alcuni vini bianchi della Cantina Laimburg fanno l’affinamento fino a otto mesi (nella grande botte di legno). Anche vini rossi della linea “podere” si lasciano invecchiare in queste botti di legno. L’ambiente suggestivo di questa cantina con le pareti di porfido non scolpite è ideale per ospitare manifestazioni ed è un motivo per presentare l’Alto Adige, terra di vini, allo stesso tempo in modo tradizionale ed innovativo.
Ogni anno vengono conservate all’interno della Cantina delle bottiglie, a temperatura naturale costante, un centinaio di bottiglie per ogni tipo di vitigno, per controllare così l’evoluzione dei vini nel corso degli anni. Qui si raccolgono, inoltre, vini provenienti dalle maggiori regioni vinicole del mondo per accertare, grazie a degustazioni comparative, la posizione dei vini altoatesini sul mercato mondiale. Infine, nell’archivio vengono conservati i vini in sperimentazione.

 

LAIMBURG CELLAR
A company of South Tyrolean viticulture
Laimburg Winery is part of the eponymous Experimentation Center. As a model company in the South Tyrolean viticulture, its main competence lies in the viticultural and oenological research activity, which is supported by the production of high quality wines. The annual production of 90,000 bottles is divided into two lines according to style: the “Vini del Podere”, traditional vintage wines with a typically varietal character, vinified in steel tanks or in large oak barrels, and the “Selection Maniero ”, wines with a distinctly individual personality, mainly aged in barriques or selected, and labeled with names reminiscent of the Ladin legends of the Dolomites. One of the fundamental concepts on which has focused the activity of the last 15 years has been to offer each vineyard its own microclimatic area. Currently the Laimburg farm cultivates 45 hectares of vineyard surface distributed on all the wine areas of Alto Adige. Placed on lands of different nature, from the plain to the hill up to the steep slope, the cultivation areas are also distinguished by the conformation of the soil: gravel of morainic origin and alluvial soils alternate with primitive rock and calcareous clayey rock. The grapes grow at altitudes between 200 and 750 m s.l.m., is determined by the position and type of vine. Convinced that high-quality grapes and important wines can be obtained exclusively from careful and rigorous viticulture, Laimburg pays the utmost attention to every phase of vineyard management, striving to offer the vine a natural habitat and a balanced ecological environment. The maturation and refinement of the great red wines takes place in a tunnel 50 meters long and 7 meters wide, obtained in the porphyry rock, where more than one hundred small oak barrels are collected in which dark red wines are kept for about 15-20 months rich in tannins. During this period the maturation and refinement of the wine takes place: the tannins change and become soft, becoming round and velvety. Thanks to the contribution of oak wood also changes the spectrum of aromas and flavors of wine, which develops further smoky touches, balsamic nuances and notes reminiscent of vanilla. In steel tanks with a capacity of 10 to 80 hl, grape musts are fermented and, in part, the wines are aged. Thanks to a sophisticated cooling system and other technical instruments it is possible to control the intensity of the maceration: with this controlled fermentation it is possible to optimally extract the coloring substances and tannins present in the grape skins, thus expanding the spectrum of perfumes some wine. White wines, rosé wines and young red wines mature almost exclusively in stainless steel tanks. The winery dedicated to white wines was built between 2004 and 2005 for the aging and development of wines, particularly in large wooden barrels. In the large oak barrels – each with a capacity of between 22 and 38 hl – some white wines from the Laimburg Winery refine up to eight months (in the large wooden barrel). Even red wines from the “podere” line can be aged in these wooden barrels. The evocative setting of this cellar with its unpolished porphyry walls is ideal for hosting events and is a reason to present Alto Adige, a land of wines, at the same time in a traditional and innovative way.
Every year, around a hundred bottles for each type of vine are stored in the cellar of the bottles, at a constant natural temperature, to control the evolution of the wines over the years so, finally, the experimental wines are kept in the archive.

Contatta Cantina Laimburg




Cantina Laimburg

Via Laimburg 6

Ora/Vadena
39040 Ora/Vadena – Italia

Telefono: +39 0471 969 706

Email: Landesweingut-cantina@laimburg.it

Sito Web: http://www.laimburg.bz.it

X