fbpx

CANNETO

Nelle terre del Nobile, una passione che viene da lontano

Un panorama che entra subito nel cuore quello che si può ammirare dalla tenuta di Canneto: 50 ettari di campagna – 30 vitati e 4 dedicati alla coltivazione dell’olivo – si estendono intorno alla cantina, mentre Montepulciano e la suggestiva chiesa di San Biagio si stagliano sullo sfondo. Un territorio votato da secoli alla produzione vitivinicola, che negli anni Settanta del secolo scorso ha catturato l’attenzione di un gruppo di amici residenti a Zurigo: furono loro che, nel 1987, decisero di trasformare la loro passione in lavoro e di rilevare l’Azienda Agricola Canneto a Montepulciano, fondando la Canneto AG. Oggi, Canneto produce ben 7 etichette con la passione e la cura per i dettagli che distinguono l’azienda sin dalle origini: ogni fase viene portata avanti con attenzione, dalla vinificazione all’imbottigliamento, passando per la scelta del sito dei vigneti. L’esperienza dell’agronomo Ottorino De Angelis e dell’enologo Carlo Ferrini, unite alla professionalità di tutti i collaboratori, sono gli ingredienti in più che rendono speciali Canneto e i suoi vini.  I VINI: Da viti poste ad un’altitudine tra 350 e 400 m sul livello del mare, le cui radici attecchiscono in un territorio marnoso, frammisto a ghiaia, nascono i vini della cantina. Ben 16 ettari sono dedicati esclusivamente alla produzione del Vino Nobile: Vino Nobile di Montepulciano, Vino Nobile di Montepulciano Riserva e Vino Nobile di Montepulciano Casina di Oro, ottenuto assemblando i migliori cru di Sangiovese maturati in fusti di rovere. Come rossi, l’azienda produce anche il Rosso di Montepulciano, affinato in acciaio per 6 mesi e poi in bottiglia per almeno altri 3, e Filippone, 50% Merlot/50% Sangiovese, un vino ben strutturato dal finale fruttato e di spezie. C’è posto anche per un vino bianco a Canneto: è Calamus, un vino giovane ma elegante, perfetto come aperitivo o in abbinamento a piatti leggeri. Per finire, Il Muffato, affinato in barriques di rovere per 24 mesi e 6 in bottiglia, il cui nome deriva dal fatto che le uve, raccolte normalmente a dicembre, sono ricoperte di muffa grigia (pourriture noble). Il modo migliore per conoscere a fondo i vini di Cannetoè visitare la tenuta: ogni giorno, su prenotazione, sarà possibile entrare nella cantina di invecchiamento, vedere i vigneti e degustare i vini e l’olio accompagnati da prodotti del territorio. La concentrazione dei vigneti tutti intorno alla tenuta permette al visitatore di visitare tutta l’azienda a piedi o in bicicletta: un modo unico per entrare davvero in contatto con la terra e con chi la lavora.

 

Numero etichette

Numero ettari totali

Fondata nel

In the Nobile lands, a passion that comes from far away. The landscape that you can admire from the Canneto estate will immediately take a place in your heart: there are 50 hectares of field– 30 of them are under vines and 4 of them are dedicated to the olive grove farming- these fields extends all around the winery, while Montepulciano and its fascinating San Biagio’s church stand out in the background. This is a territory that is dedicated from centuries to the wines’ production, that in the 70’s has caught the attention of a group of friends from Zurich: they decided, in 1987, to turn their passion into a profession and they bought the agricultural business Canneto in Montepulciano, founding the Canneto AG. Today Canneto produces 7 wine labels with the passion and attention to details that has always distinguished this company: every phase is carried on with attention, from the wine making to the bottling and also the selection for the vine’s location. The expertise of the agronomist Ottorino De Angelis and of the enologist Carlo Ferrini, along with the proficiency of all the coworkers are the special ingredients that make Canneto and its wines so unique. THE WINES: from vines located in an altitude between 350 and 400 meters above sea level, whose roots grow in a marly ground, mixed with gravel, the winery’s products are born. 16 hectares are dedicated exclusively to the production of the Vino Nobile: Vino Nobile di Montepulciano, Vino Nobile di Montepulciano Riserva and Vino Nobile di Montepulciano Casina di Oro, obtained by assembling the best Sangiovese’s cru, aged in oak barrels. With regards to red wines the company produces also the Rosso di Montepulciano, aged in steel for 6 months and then in the bottle for at least 3 months and the Filippone 50% merlot and 50% Sangiovese, a well structured wine with a fruity and spicy finish. In Canneto there is also room for a white wine: the Calamus, a young but fine wine, perfect for the happy hour or in combination with light dishes. And, at least, the Muffato, aged in oak barriques for 24 months and in the bottles for 6 more months, this name, that in Italian means “moldy”, comes from the fact that the grapes, normally collected in December, are coated with a gray mold (pourriture noble). The best way to really know Canneto’s wines is to visit the estate: every day, by request, is possible to go into the aging cellar, to see the vineyards and to taste their wines and their oils accompanied by other typical products. The concentration of the vineyards all around the estate allows the visitor to explore the company on foot or by bike: a unique way to really get in touch with the land and those who work with it.

Contatta CANNETO




CANNETO

Via dei Canneti, 14

Montepulciano
53045 Montepulciano – SI

Telefono: +39 0578757737

Email: canneto@canneto.com

Sito Web: https://www.canneto.com

X