Servizio globale ed ecologico. Con una nuova esclusiva: la raschiatura delle etichette adesive

Ogni enologo sa bene quanto sia importante il contenitore per la qualità del contenuto. Ercole Rivetto, il fondatore e titolare di Biemmepi Lavaggio Bottiglie, enologo lo è diventato nel 1991 ed ha deciso di reinvestire la sua esperienza al servizio del contenitore-bottiglia, dando vita alla sua azienda.

 

Biemmepi nasce nella provincia di Cuneo nel 1989. La sua specializzazione è da subito quella del trattamento delle bottiglie a 360 gradi: lavaggio con metodi certificati, risciacquo con acqua osmotizzata per azzerare la possibilità di presenza di residui, asciugatura, rimozione etichette adesive, capsule e fascette.
È oggi leader della zona compresa fra Lombardia, Piemonte e Liguria, dove si pone come punto di riferimento di grandi e piccoli produttori. Fra i suoi servizi, anche la pulitura di cestelli, casse da vendemmia e cisterne di plastica di grandi dimensioni. Per finire con la confezionatura in contenitori appositi (come cartoni, gabbioni o cestelli), termopianali o termopacchi disponibili nelle misure da 24 o 15 pezzi.
Il rapporto con il cliente è simbiotico e costruttivo. I processi di lavorazione – che presso Biemmepi sono completamente automatizzati – vengono studiati e perfezionati nel tempo secondo le indicazioni e le esigenze degli utenti. Un problema, qui, è sempre un’occasione di miglioramento e di crescita.
Il parco macchine di Biemmepi è un concentrato di alta tecnologia e di dispositivi esclusivi. Garantisce la più elevata sicurezza in termini di rischio microbiologico, permettendo insieme un regime di trattamento che raggiunge i 2000 pezzi all’ora.
Con i macchinari, è però soprattutto il team umano a fare la differenza. Proviene infatti da un’idea del personale Biemmepi la macchina esclusiva per la rimozione delle etichette. Con tanto di brevetto ottenuto, la macchina raschiatrice di etichette autoadesive è in grado di operare sia su bottiglie vuote che piene, con la massima efficacia su tutti i formati.
Grazie ad una spazzolatura brevettata a unico getto d’acqua fredda (senza l’uso di solventi chimici), sia la bottiglia che il vino eventualmente al suo interno vengono salvaguardati. Il processo è veloce e trasparente: il macchinario Biemmepi è a controllo remoto, cosicché il cliente può verificare in ogni momento lo stato del processo di lavorazione dei suoi prodotti.
L’ampio magazzino Biemmepi (3000 mq nello stabilimento di Neive) offre la possibilità di sosta temporanea per le bottiglie pronte per il ritiro.