“Asta dei vini pregiati e distillati” a Torino

“Asta dei vini pregiati e distillati” a Torino

La famosa casa d’Aste Bolaffi di Torino in collaborazione con Slow Food Editore rinnova l’appuntamento che vede come protagonisti i tesori enologici ambiti dai collezionisti di tutto il mondo

Oggi 22 novembre andrà in scena a Torino l’ “Asta dei Vini pregiati e distillati”: la nona edizione, organizzata dalla casa d’Aste Bolaffi in collaborazione con Slow Food Editore, è diventata ormai un appuntamento fisso per gli appassionati alla ricerca delle bottiglie pregiate e da collezione.
Dalle ore 10 saranno battuti all’asta 945 lotti, con preziosi champagne, importanti rossi di Borgogna e Bordeaux, ma anche prodotti italiani, dal Barolo al Brunello di Montalcino, dai Bolgheri alle bollicine. Vini italiani e stranieri provenienti da cantine selezionate, di annate prestigiose e formati particolari.
A consigliare e guidare gli acquirenti ci sarà il critico enogastronomico e giornalista Edoardo Raspelli.
Tutti i lotti sono costituiti da bottiglie ricercate e di grande pregio: si va dalla selezione di champagne e bollicine italiane (lotti 1-81) alla selezione di vini bianchi (lotti 82-106). Senza uguali l’ampia offerta italiana di vini rossi (lotti 107-821) con alcune delle etichette più celebri della Toscana e del Piemonte. Presenti nel lotto anche i vini dei Châteaux di Bordeaux più celebri.
Tra i lotti più costosi, sei bottiglie di Bonnes-Mares Grand Cru Roumier dal 2010 al 2015 (a base d’asta 5.000 euro), una bottiglia di Echezeaux Grand Cru 1982, Henri Jayer (da 3.000 euro) e una di Vosne-Romanée Cros-Parantoux Premier Cru 1996, Henri Jayer (che parte da 8.000 euro).
Infine sarà presente una selezione di grandi distillati: dai prestigiosi Château d’Yquem del 1936 e del 1959, alle grappe Levi con etichette disegnate a mano fino a numerosi lotti di Cognac, Armagnac, Porto e Whisky.

About The Author

Myriam Zangari

Di adozione senese ma di puro sangue calabro, nella città del Palio si laurea in Archeologia e Scienze dell’Antichità. Creativa e curiosa, appassionata di ricerca, scrittura e fotografia, ama viaggiare alla scoperta di nuovi luoghi e nuove esperienze. Dopo aver studiato il vino nell’antichità si avvicina anche al mondo dell’enologia moderna iniziando a collaborare con la rivista.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 16 Jan 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X