More

    Adotta una vite, il progetto in Irpinia che piace a nonni, genitori e aziende

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    È partito solo da qualche mese, ma in Irpinia sono già tante le richieste per “Adotta una vite“. Un modo per vivere il territorio anche in questo periodo di distanza forzata, ma anche la gioia di vedere le diverse fasi dalla crescita del grappolo di uva, dalla pianta all’imbottigliamento, per poi ricevere a casa il “proprio” vino. E non mancherà l’etichetta con il vostro nome. Dietro “Adotta una vite” c’è “Vitigni Irpini“, progetto nato nel 2018 per sostenere e valorizzare il territorio irpino.

    Perché adottare una vite? Un regalo che resta nel cuore

    C’è chi regala una stella, chi dedica canzoni alla radio e poi c’è chi adotta una vite. “Adottare una vite è una vera emozione per appassionati o professionisti del vino – si legge in una nota di Vitigni Irpini -. Acquistare il pacchetto non è solo bere o regalare una bottiglia di vino, ma è anche scoprire un territorio”.

    Da quando è stato presentato il progetto, a dicembre, in cui si raccontava come crescere e produrre il proprio vino, numerose le richieste. “Sono in tanti a voler regalare e intitolare a nipoti o figli appena nati un filare di vino pregiato che i nostri produttori vinificano in Irpinia –  afferma Antonella Coppola, owner del progetto Vitigni Irpini -. Diverse anche le richieste ricevute da parte di imprenditori che stanno programmando di donare come premio produzione ai propri dipendenti una vite di vino Irpino. Altre richieste sono arrivate per regali di compleanno, per san valentino, la festa della donna e la festa del papà. Adottare una vite è un trend in crescita per ogni occasione”.

    adotta una vite Irpinia

    Vini dell’Irpinia, territorio e cantine da visitare

    Al momento sono 27 le cantine irpine aderenti ad “Adotta una vite”. Sono state divise per le areali delle tre DocgTaurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo. L’Irpinia, lo ricordiamo, è la regione più vitata della Campania e dietro al progetto c’è anche la voglia di promuovere un territorio dalla grande tradizione vinicola. Ora, da remoto. Non appena possibile, in presenza.

    “Crediamo fortemente nel progetto – ha dichiarato Michele Bello, ideatore del progetto Vitigni Irpini – perché l’Irpinia è una terra che merita l’enoturismo. Infatti, con i clienti, fidelizziamo il più possibile perché sono il cuore di Vitigni Irpini. Crediamo che il cliente non solo deve essere soddisfatto ma anche entusiasta dell’acquisto sulla nostra piattaforma”.

    Lo sguardo corre al futuro e a una ripresa – da tutti auspicata – dell’enoturismo. “Ad oggi, visto la situazione Covid-19, sul nostro sito non sono presenti i “Wine Tour” – continua Michele -. Pensiamo di renderli disponibili subito dopo Pasqua con la speranza che da Maggio si ritorni a viaggiare. Con l’occasione vi preannunciamo che, insieme ai produttori, siamo pronti ad accogliere il turista in Irpinia per divertirci insieme con passeggiate tra vigneti, visite in cantina, degustazioni ed escursioni con guide esperte. Ci teniamo ai dettagli perché sono quelli a fare la differenza per offrire servizi di qualità”.

    Come si adotta una vite in Irpinia?

    Volete anche voi adottare una vite per qualcuno o farvi un auto-regalo? Il procedimento è semplice. Basta andare sul sito www.vitigniirpini.com, scegliere l’area desiderata, un’azienda e… il gioco è fatto!

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...