giovedì , 14 dicembre 2017
Home > News > VERONA, AI MERCATINI DI NATALE ARRIVA LA BIRRA BRULE’

VERONA, AI MERCATINI DI NATALE ARRIVA LA BIRRA BRULE’

Debutto per una bionda con cannella e noce moscata.


Grandi novità ai mercatini di Natale di Verona, in programma dal 30 novembre al 26 dicembre 2017 con il debutto d’eccezione della prima birra brûlé. È stata ideata da Osiride Luce Chiaradia, che ha studiato vecchie ricette di origine scandinava di fine 1400 ed altre polacche, per poi iniziare le sperimentazioni, fino a giungere al risultato finale di una birra artigianale a base di cannella e noce moscata, materie prime tipiche del brûlé.

Una vera e propria oasi festosa per gli amanti della birra in alternativa al tradizionalissimo vin brûlé. L’ideatrice ha inteso proporre un prodotto che rappresentasse il Natale ed i suoi simboli, fatti di calore e di momenti di convivialità con i propri cari, ma anche un omaggio a Verona. Una bevanda che costituisce un’attrattiva per la nuova zona natalizia. Nella casetta di legno, oltre alla birra brûlé, si possono trovare altri prodotti originale come il panettone alla birra, inventato sempre da Osiride Luce Chiaradia nel 2007, e le marmellate di birra.


C’è grande curiosità per l’arrivo della prima birra brûlé d’Italia, rigorosamente in confezione regalo. Un prodotto artigianale che proviene dal birrificio friulano della famiglia di Osiride Luce, il birrificio Zago, raro in Italia: segue tutta la filiera di produzione della birra, dalla coltivazione dell’orzo, alla produzione del luppolo. In Italia pochissimi birrifici hanno il proprio luppoleto.

About Stefania Maffeo

Giornalista multitasking, classe 1976, dalla Campania alla Toscana per amore....del mangiar bene e ….del bere meglio! Eclettica comunicatrice, appassionata lettrice, di cinema e di storia contemporanea, da sempre utilizza la parola come strumento di piacevole realtà.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

si