domenica , 20 agosto 2017
Home > Rubriche > SOSTENIBILITA’ TARGATA USA

SOSTENIBILITA’ TARGATA USA

2 Americani su 10 scelgono bio.


Negli Usa si punta alla sostenibilità, che rappresenta il terzo motivo di preoccupazione più sentito oltreoceano (dopo terrorismo ed assistenza sanitaria), nonostante il presidente Donald Trump abbia sancito la definitiva spaccatura sul clima tra gli Usa e le altre potenze mondiali con il G20 di Amburgo. Oggi 2 consumatori statunitensi su 10 acquistano vini sostenibili – per la maggior parte di origine californiana e australiana.

Sono stati presentati a Bologna scenari e prospettive di mercato che possono avere i vini sostenibili, analizzati da Nomisma Wine Monitor, in collaborazione con i referenti di Viva, il progetto del Ministero dell’Ambiente per la sostenibilità nel settore del vino, in una survey sulla percezione e disponibilità all’acquisto dei vini sostenibili da parte degli americani (su un campione di 1.500 consumatori di vino risiedenti negli Stati di New York, California e Florida, tre Stati che insieme incidono per oltre il 50% sul valore delle importazioni complessive di vino negli Usa).

L’acquirente tipo è il Millennials, di genere maschile con titolo di studio e reddito elevato. Ma da analizzare sono anche i motivi dei non acquirenti, tra cui una ridotta diffusione e promozione oltre che la difficile identificazione (per via di un’etichetta poco chiara o che si confonde tra le diverse certificazioni esistenti). Senza tralasciare che tra chi oggi non li compra, il 56% si dichiara disposto a spendere di più per un vino sostenibile, mentre ben l’86% dichiara comunque un interesse potenziale all’acquisto.


Un esempio virtuoso targato Usa? Nella contea di Sonoma in California (la seconda dello Stato per estensione del vigneto dopo San Joaquin), ad oggi, il 60% della superficie vitata è certificata “sostenibile” (circa 14.000 ettari) ma l’obiettivo è di arrivare al 100% entro il 2019.

About Stefania Maffeo

Giornalista multitasking, classe 1976, dalla Campania alla Toscana per amore....del mangiar bene e ….del bere meglio! Eclettica comunicatrice, appassionata lettrice, di cinema e di storia contemporanea, da sempre utilizza la parola come strumento di piacevole realtà.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

si