mercoledì , 26 aprile 2017
Home > News > Gli specialisti nel trasporto del vino

Gli specialisti nel trasporto del vino

Oltre 600 aziende vitivinicole si affidano ad Arco Spedizioni per movimentare i propri prodotti

I dati lo confermano. Arco Spedizioni sta consolidando la sua posizione tra le aziende leader nel settore del trasportoarco_vinitaly del vino. Numeri in crescita che confermano come la professionalità e gli standard esclusivi dell’azienda monzese vengano apprezzati sempre più dalle imprese vitivinicole che si avvalgono dei suoi servizi specializzati. Sono infatti ormai oltre 600 le realtà che utilizzano Arco per le spedizioni dei propri prodotti. Beni pregiati e delicati che richiedono un servizio all’insegna dell’eccellenza e dell’affidabilità.

Anche in occasione di manifestazioni importanti, come l’ultimo Vinitaly, dove le aziende clienti partecipanti all’evento, oltre a poter contare sulla pluriennale esperienza di Arco nella movimentazione di merci fragili e di valore, hanno ricevuto il sostegno diretto della sede operativa di Verona. La filiale di Sona Lugagnano ha infatti gestito sia le operazioni di trasporto in fiera sia le operazioni di stoccaggio presso i propri magazzini garantendo alle aziende la possibilità di un servizio di approvvigionamento giornaliero durante tutta la manifestazione.

Un servizio che Arco Spedizioni ha potuto garantire grazie alla lunga esperienza maturata in questi anni collaborando con clienti di grande prestigio e che viene svolto quotidianamente con la stessa passione e dedizione che le case produttrici riservano ai loro vini.

Per richiedere maggiori informazioni sul servizio di trasporto del vino, visita il sito di Arco Spedizioni.

CLICCA QUI

About Claudia Cataldo

Appassionata di marketing e vino, è cresciuta con la penna in mano, poi è arrivato anche il bicchiere. Ha studiato comunicazione, marketing dell'agroalimentare e infine un master in marketing del vino. Per lei il vino è sentori e aroma, ma anche etichetta, immagine, identità. E sa bene che l'imperativo per il buon giornalista, anche di vino, deve essere “stay tuned”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

si