giovedì , 14 dicembre 2017
Home > Rubriche > Enoturismo > Enoturismo: ecco la proposta di legge

Enoturismo: ecco la proposta di legge

Presentata dal senatore Dario Stefàno, la proposta di legge per la disciplina dell’enoturismo è ora al vaglio della Commissione Agricoltura del Senato

Buone notizie per l’enoturismo. Il senatore Dario Stefàno, capogruppo in Commissione Agricoltura del Senato, ha infatti presentato il suo disegno di legge in materia di “Disciplina dell’attività dell’Enoturismo”. Presentato lunedì 29 maggio a Lecce con una conferenza stampa indetta ad hoc ed alla presenza del viceministro alle Politiche Agricole Andrea Olivero, il testo è, al momento, all’esame della Commssione Agricoltura di Palazzo Madama. Una proposta significativa che, soprattutto a seguito dell’approvazione del Testo Unico del Vino da parte del Parlamento, costituisce una novità indiscussa per un settore dinamico come quello dell’enoturismo.

“L’enoturismo finalmente assurge ad attività turistica legittima e riconosciuta nelle sue diverse e molteplici sfaccettature. E’ un asset strategico che va sostenuto. Un disegno che finalmente sostiene e ordina la forza espansiva e dirompente di un fenomeno che muove ormai cifre e flussi di notevole interesse, e che dunque non può rimanere ignorato dal legislatore italiano. Un testo le cui disposizioni varranno anche per l’olio, altro attrattore che va assolutamente sostenuto” ha affermato Stefàno.

“L’enoturismo – ha dichiarato Olivero –  è una grande opportunità, soprattutto per questo territorio, perché riesce a coniugare la bellezza dei luoghi con la grande capacità di produrre qualità ed eccellenze nel settore vitivinicolo. Il disegno di legge sul turismo del vino è una norma urgente, che può sostenere l’enorme sforzo fatto dai produttori in questi decenni e che ora deve essere portato a vantaggio delle stesse aziende ma anche del territorio. E’ un disegno di legge particolarmente efficace perché sa indicare la strada dell’integrazione fra i diversi soggetti: questo è molto importante perché si tratta di far convivere la grande competenza del mondo enologico con la grande competenza del settore turistico

L’iniziativa, promossa dal Movimento La Puglia in Più, in collaborazione con il Gruppo Misto del Senato della Repubblica, Assoenologi Puglia, Basilicata e Calabria e Movimento Turismo del Vino, ha visto anche la partecipazione di Massimiliano Apollonio, Presidente di Assoenologi Puglia Basilicata e Calabria e Gianvito Rizzo per il Movimento del Turismo del Vino.

About Giulia Montemaggi

Senese di nascita, di indole fantasiosa e creativa, si laurea alla Facoltà di Giurisprudenza. Abbandonando la carriera legale fin da subito, decide ben presto di aggiustare il tiro dedicandosi, con gusto, alla sua vera passione: la scrittura.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

si