giovedì , 14 dicembre 2017
Home > News > A BOLZANO LA VITE PIU’ ANTICA DEL MONDO

A BOLZANO LA VITE PIU’ ANTICA DEL MONDO

In produzione il vino Versoaln.


In Alto Adige tutto ok per la vendemmia della vite Versoaln, la più grande ed antica al mondo. Cresce a Prissiano, in Val Venosta, a 600 mt di altitudine presso Castel Katzenzungen e, dal 2006, i Giardini di Castel Trauttmansdorff ne hanno assunto la paternità per produrre, nel Podere provinciale Laimburg che se ne prende cura, l’eccellente omonimo vino.

Una pregiata vite della veneranda età di 350 anni, da cui si ricavano circa 300 kg di uva dagli acini di medie dimensioni per ottenere un bianco fruttato con riflessi verdognoli, dalla struttura delicata, con un contenuto zuccherino di 17 gradi barbour ed un’accentuata acidità con una media annua di circa 75-120 bottiglie. La vigna Versoaln, che possiede un tronco di 32 cm di diametro e raggiunge quasi un metro di circonferenza, è sopravvissuta alla filossera grazie a temperature miti, piogge regolari nel corso dell’anno ed un clima equilibrato, fermo restando la base di terreno sabbioso ed in parte argilloso, che ne fa defluire l’umidità in poco tempo, ed il vento leggero e secco delle montagne che fornisce l’aerazione ideale.


Una curiosità? Il particolare nome Versoaln sembra derivare dalla posizione delle vigne, di solito situate in posti difficili da coltivare, che costringeva i contadini a trasportare le uve vendemmiate in cesti trattenuti da corde. La parola dialettale “versoaln” , infatti, significa “assicurare il raccolto e trasportarlo per mezzo di corde”.

About Stefania Maffeo

Giornalista multitasking, classe 1976, dalla Campania alla Toscana per amore....del mangiar bene e ….del bere meglio! Eclettica comunicatrice, appassionata lettrice, di cinema e di storia contemporanea, da sempre utilizza la parola come strumento di piacevole realtà.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

si